Pane azzimo

Tra le ricette senza lievito per preparare in casa il pane non può mancare quella del pane azzimo. Il pane azzimo è un pane senza lievito che può risultare più o meno gonfio o croccante a seconda della tipologia di cottura prescelta. 

Infatti il pane azzimo si può cuocere sia in forno sia in padella. Con la cottura in forno otteniamo un pane azzimo più basso e croccante, più simile ai cracker, mentre con la cottura in padella il pane azzimo tende a gonfiarsi.

Chi vuole ottenere un pane senza lievito più simile al pane lievitato, quindi un po’ più morbido e gonfio, può aggiungere alla ricetta per preparare il pane azzimo mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Il pane azzimo sottile e croccante della tradizione ebraica si chiama matzah (matzà o mazzot) e viene preparato soltanto con acqua e farina. Questo tipo di pane viene servito in occasione della Pasqua ebraica. All’impasto di acqua e farina non si aggiungono né sale né olio e ovviamente nemmeno il lievito. L’impasto viene steso in sfoglie sottili e cotto al forno. La sua preparazione e il suo consumo sono legati ai riti della religione ebraica. Invece il pane azzimo più comune, come quello che troviamo dal fornaio, prevede l’aggiunta di olio e sale all’impasto di acqua e farina.

pane azzimo ebraico

Scopriamo come preparare in casa il pane azzimo cotto al forno o in padella.

Ingredienti

  • 400 gr di farina
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale fino
  • 200 ml d'acqua
  • Tempo Preparazione:
    15 minuti
  • Tempo Cottura:
    10 minuti
  • Tempo Riposo:
    1 ora
  • Dosi:
  • Difficoltà:
    bassa

Pane azzimo: preparazione

Per preparare il pane azzimo potrete scegliere la farina di farro, la farina di grano tenero, la farina integrale o una farina senza glutine adatta alla preparazione del pane.

In una ciotola capiente versate la farina dopo averla setacciata. Aggiungete l’olio extravergine e un pizzico di sale. A poco a poco versate l’acqua a temperatura ambiente e iniziate ad impastare.

Impastate con energia per ottenere un composto liscio ed omogeneo. Riponetelo nella ciotola, copritelo con un telo e lasciate riposare per 1 ora a temperatura ambiente.

Suddividete l’impasto in piccole palline e stendetele con il mattarello su un piano infarinato per formare dei dischi sottili. A questo punto scegliete il metodo di cottura che preferite, in forno o in padella.

pane azzimo ricetta

Pane azzimo: cottura in forno

Preriscaldate il forno a 180°C. Rivestite una o più teglie con della carta da forno. Adagiate sulla teglia i dischi di impasto e, se volete, spennellateli con qualche goccia di olio extravergine. Il pane azzimo cuoce in forno in 15 minuti. Sarà pronto quando risulterà appena dorato in superficie.

Pane azzimo: cottura in padella

Riscaldate molto bene una padella dopo aver versato e distribuito un filo d’olio sul fondo. Cuocete i dischi di pane azzimo uno alla volta per circa 5 minuti per lato. Noterete che in padella il pane azzimo tenderà a gonfiarsi e a formare delle bolle. Così potrà risultare più morbido rispetto al pane azzimo cotto in forno.

Come conservare il pane azzimo

Conservate il pane azzimo in un sacchetto di carta o avvolto in un telo ma consumatelo entro un paio di giorni per evitare che si indurisca troppo. Se ne preparate una certa quantità, lo potrete anche congelare per averlo a disposizione più avanti al momento del bisogno.

Avete mai preparato in casa il pane azzimo? Avete altre ricette o consigli da suggerire?

Marta Albè

Per altri pani sfiziosi guarda anche:

 

 

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram