Orto in inverno: 5 consigli per prendersene cura

orto inverno

Come prendersi cura dell’orto in inverno? L’abbassamento delle temperature, durante i mesi più freddi, minaccia la sopravvivenza di molte delle nostre piante. Ma alcuni ortaggi sono più resistenti di altri e meritano di essere protetti e coltivati con attenzione, grazie alle giuste cure. Il vostro orto saprà offrirvi doni inaspettati anche durante la stagione fredda e ripagherà il vostro impegno. Con qualche piccolo accorgimento, raccoglierete ortaggi freschi nei mesi invernali, sfidando il gelo. Ecco alcuni consigli utili per il vostro orto invernale.

1) Programmare le innaffiature

L’orto invernale avrà bisogno di minori quantità d’acqua rispetto all’orto estivo. Tenete conto delle innaffiature naturali che avvengono durante i giorni di pioggia, ma ricordate comunque di controllare le condizioni del terreno. Se appare asciutto in superficie, scegliete i momenti del giorno in cui le temperature si alzano per innaffiare. In questo modo proteggerete le radici dal gelo. Non innaffiate direttamente la superficie degli ortaggi o delle foglie, per evitare la formazione di cristalli di ghiaccio, e evitate di innaffiare nel tardo pomeriggio o la sera.

2) Proteggere gli ortaggi dal gelo

Alcuni ortaggi risultano piuttosto resistenti alle gelate, soprattutto se le condizioni di freddo non sono estreme. Parliamo di cavoli, rape, spinaci invernali e cavolo broccolo. Altri ortaggi, come le insalate, i ravanelli e le bietole sono più delicati. Se sono previste gelate in arrivo durante la notte, coprite il vostro orto con gli appositi teli di tessuto-non-tessuto che si acquistano nei negozi di giardinaggio e in alcuni supermercati. Per i bulbi, ad esempio di aglio e cipolle, è utile proteggere il terreno dal freddo con della pacciamatura a base di paglia o di corteccia.

3) Proteggere l’orto dal vento

Se vivete in una zona molto ventosa e se dunque l’orto è minacciato dalle correnti d’aria, oltre che dal freddo, potrete creare delle barriere protettive attorno alle aiuole. Potrete utilizzare, ad esempio, delle assi di legno per formare dei cassoni dai bordi piuttosto alti, oppure recuperare delle lastre trasparenti, ad esempio in vetro, come quelle che potrebbero essere utilizzate per le serre. Potrete anche creare delle barriere protettive realizzando delle staccionate. Per quanto riguarda le barriere naturali, sono molto utili siepi e cespugli.

4) Raccogliere gli ortaggi con attenzione

In inverno i vostri ortaggi cresceranno più lentamente rispetto alla primavera o all’estate. L’inverno infatti è il tempo del riposo pr la natura. Per quanto riguarda il raccolto, potrete dedicarvi ad esso durante le ore più miti del giorno. Evitate di raccogliere gli ortaggi la mattina presto o la sera, per fare in modo che le piante e il terreno vengano esposti il meno possibile al gelo e a eventuali shock termici (la presenza degli ortaggi stessi li protegge). Le prime gelate leggere possono donare agli ortaggi un sapore più dolce e una consistenza più croccante. Potrete attendere il loro arrivo per il raccolto.

5) Mini serre e cassoni protettivi

Chi coltiva un orto sul balcone potrà realizzare delle piccole serre, a partire ad esempio da scaffali in metallo, da rivestire con tessuto non tessuto. Le mini serre da balcone già pronte si trovano in vendita nei negozi di giardinaggio. Una soluzione interessante per proteggere le piante dal gelo è data dai cassoni protettivi, realizzati in legno e in plexiglas. I cassoni possono essere sfruttati come semenzai per ottenere, a partire dai semi, delle piantine da orto da trapiantare in primavera.

Marta Albè

Fonte foto: gardeningknowhow.com

Leggi anche:

10 ortaggi da coltivare in inverno

Orto sul balcone: le 10 idee più originali e creative

10 piante che fioriscono in inverno

Segui Radici su Twitter e Facebook.

Seat

Auto a metano, il self service darà una nuova spinta?

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

Yves Rocher

Premio Terre de Femmes e l’impegno di Yves Rocher nella tutela dell’ambiente

corsi pagamento

seguici su facebook