Il potere terapeutico del giardino

b2ap3_thumbnail_bucaneve.jpg

Eh si, sapete che i giardini hanno un enorme valore terapeutico? Non solo perché ci mettono in contatto con la natura, ma anche per il potere del colore di piante, fiori e arbusti. Anche se non disponete di un pezzettino di terra, potete sempre ricavare sul vostro balcone un angolino dove potete coltivare piante e fiori dalle sfumature più diverse per ispirarvi e curarvi tutto l’anno e dove il verde, colore di mediazione, rappresenta il punto di equilibrio armonico.

Anche i colori, come le piante, non si dividono in maniera netta fra le quattro stagioni, tuttavia possiamo distinguere i colori brillanti e carichi dell’estate da quelli tenui e delicati della primavera; quelli dorati, cangianti dell’autunno da quelli forti dell’inverno.

Il fiore tipico che si associa alla primavera è il bucaneve che fa la sua comparsa dopo un inverno spoglio ma in realtà, può fiorire anche per cinque mesi consecutivi, dall’autunno all’inverno, fino agli inizi della primavera. La magnolia, è un’altra varietà riconosciuta come simbolo di questa stagione, sia nella varietà rosa che in quella M. stellata che deve il suo nome ai suoi fiori a forma di stella. Se avete anche poco spazio a disposizione, le magnolie crescono comunque e stanno molto bene vicino alle camelie.

b2ap3_thumbnail_magnolia.jpg

Ma la tarda primavera, porta con sé anche le coloratissime azalee che, appartenenti alla famiglia dei rododendri, si possono coltivare in grandi vasi. Ce ne sono di due varietà: quella giapponese che è davvero meravigliosa perché può assumere tutti i colori dell’arcobaleno, dal bianco al rosa e dal rosso al vermiglio fino al blu e al lilla e quella decidua, che ha una varietà cromatica simile ma con l’aggiunta dell’arancione e del giallo.

b2ap3_thumbnail_narcisi.jpg

E poi, che primavera sarebbe senza i bulbi? Narcisi, crochi, tulipani, giunchi…se avete a disposizione un bel giardino, potete interrare i bulbi sotto gli alberi per ottenere un bell’effetto di “bosco naturale”…la vostra vista vi ringrazierà!

b2ap3_thumbnail_tulipani.jpg

I primi tulipani hanno varietà cromatiche diverse, dal bianco al giallo dorato fino al porpora; i crochi, hanno colori più o meno simili.

In questo periodo, cominciano a fare la loro comparsa anche i primi ciclamini che variano dal bianco al rosso scuro.

Insomma, creare uno spazio sul vostro balcone o in giardino, i cui colori cambiano durante tutto l’arco dell’anno riflettendo le stagioni e i vostri stati d’animo, non solo è facile ma vi consentirà di tenervi in contatto con i cicli della natura e di avere ottimi effetti su l’umore!

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook