5 aromatiche da coltivare in vaso

b2ap3_thumbnail_coltivare-aromatiche-in-vaso-basilico.jpg

Chi di voi ha già deciso di dare inizio al proprio orto domestico si sarà reso conto di quanto sia comodo avere sempre a portata di mano delle aromatiche fresche da utilizzare in cucina e per la preparazione di rimedi naturali benefici. Le aromatiche stagionali possono essere essiccate in modo tale da utilizzarle lungo tutto il corso dell’anno. Tra le varietà più semplici da coltivare in vaso troviamo basilico, salvia, prezzemolo, menta e origano. Ecco alcuni consigli utili per prendersene cura ed utilizzarle al meglio. Preferite sempre piantine e sementi biologiche al momento dell’acquisto.

1) Basilico

La raccolta del basilico avviene generalmente da aprile ad ottobre. Il basilico è una pianta annuale. Con l’arrivo dei primi freddi concluderà dunque il proprio ciclo di vita. Nel caso alcune infiorescenze si siano sviluppate nel corso della stagione calda, è possibile che uno o più semi siano caduti nel terreno e che una nuova piantina di basilico si prepari a crescere per l’anno successivo. In modo che il sapore caratteristico delle foglie non si alteri, è consigliabile cimare le infiorescenze, sia apicali che laterali. Al momento della fioritura, infatti, le foglie della pianta smettono di produrre le loro profumate essenze. Prosegui la lettura: Orto sul balcone: il basilico.

2) Salvia

La salvia è una pianta sempreverde appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. La specie più diffusa in orti e giardini è la Salvia officinalis. Questa aromatica ama particolarmente l’esposizione al sole e non necessita di eccessive attenzioni nel momento in cui si decida di coltivarla in vaso. L’aspetto a cui però è sempre necessario badare riguarda le dimensioni della pianta. Se non si possiede un giardino in cui poterla trasferire e si desidera averla a portata di mano in un vaso sul proprio balcone o sul davanzale, si dovrà porre attenzione a potare regolarmente i suoi rami, in modo che la pianta non cresca eccessivamente. Prosegui la lettura: Orto sul balcone: la salvia.

3) Prezzemolo

Coltivare il prezzemolo a partire dai semi richiede maggiore pazienza rispetto ad altre piante aromatiche, in quanto i suoi tempi di germinazione si aggirano attorno alle quattro-cinque settimane. Per questo motivo, sia che decidiate di occuparvi del prezzemolo comune (Petroselinum ortense) che del prezzemolo riccio (Petroselinum crispum), è opportuno munirvi di terriccio e di semenziaio. Per poter raccogliere il prezzemolo nei mesi autunnali, la semina dovrà essere effettuata nel mese di giugno. Prosegui la lettura: Orto sul balcone: il prezzemolo.

4) Menta

La menta è una pianta erbacea aromatica ed officinale, oltre che un’erba spontanea appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, diffusa in tutta Europa. La specie predilette per gli usi alimentari ed erboristici è costituita dalla menta piperita (Mentha piperita), facilmente coltivabile in vaso. La fioritura della menta avviene in estate e prosegue anche in autunno. Prosegui la lettura: Orto sul balcone: la menta.

5) Origano

Se abitate in una località dal clima mite, coltivare una piantina d’origano (Origanum vulgare) in vaso vi permetterà di avere a disposizione questa aromatica lungo tutto il corso dell’anno. Se invece temete che il vostro origano possa soffrire il freddo invernale, potrete raccoglierne fiori e foglie prima della fine dell’estate e riporli ad essiccare al sole, in modo da avere a portata di mano un’ottima spezia da utilizzare come condimento – e non solo – lungo tutto il corso dell’anno. L’origano è una pianta erbacea perenne, che vi potrà tenere compagnia a lungo in vaso, se farete attenzione a compiere le potature necessarie affinché non si trasformi in un vero e proprio arbusto. Prosegui la lettura: Orto sul balcone: l’origano.

Marta Albè

Per ulteriori informazioni puoi contattarmi via e-mail all’indirizzo: [email protected].

Segui gli aggiornamenti del blog Radici su Facebook e Twitter.

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook