Zona gialla da oggi: ripassiamo insieme tutte le nuove regole (per vaccinati e non)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da oggi 3 gennaio Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia sono in zona gialla per 15 giorni fino a nuova rivalutazione

Da oggi 3 gennaio Lazio, Lombardia, Piemonte e Sicilia sono in zona gialla per 15 giorni fino a nuova rivalutazione, unendosi a Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche e alle Province autonome di Trento e di Bolzano che saranno in zona gialla per ulteriori 15 giorni.  Scongiurata per ora la zona arancione per il Veneto, che resta in gialla.

Ma cosa cambia per queste regioni rispetto alla zona bianca? In realtà, dopo l’introduzione dell’obbligo del Green Pass (base e/o rafforzato) non molto, visto che molte restrizioni erano state di fatto già introdotte con i decreti a livello nazionale.

Dal 15 ottobre, come sappiamo è infatti obbligatoria la certificazione verde nei luoghi di lavoro pubblici e privati, come previsto dal decreto legge ‘Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde Covid-19 e il rafforzamento del sistema di screening’ approvato all’unanimità dal Consiglio dei ministri il 16 settembre scorso.

Inoltre dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza, si amplia l’uso del Green Pass rafforzato (ovvero quello ottenuto tramite vaccinazione anti Covid-19 o guarigione dell’infezione) a una serie di attività anche all’aperto.

La certificazione rafforzata sarà necessaria anche per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale. Sono inoltre chiuse le discoteche, almeno fino al 31 gennaio 2022, ed è obbligatoria la mascherina anche all’aperto.

Questo su tutto il territorio nazionale senza distinzione di colore delle regioni, anche quelle in zona bianca.

Di fatto, quindi, le restrizioni “base” ci sono già.

Cosa cambia in zona gialla

Il passaggio alla zona gialla introduce misure diverse solo per chi non è vaccinato (o non è guarito dal Covid-19). I possessori del super green pass potranno infatti accedere a ristoranti, bar, cinema e teatri anche in zona gialla, mentre chi è in possesso solo del green pass base (tampone negativo) non avrà questa possibilità.

Si precisa che questa sezione tiene conto esclusivamente delle misure introdotte da disposizioni nazionali – si legge però sul sito del Governo – Le Regioni e le Province autonome possono adottare specifiche ulteriori disposizioni restrittive, di carattere locale, per conoscere le quali è necessario fare riferimento ai canali informativi istituzionali dei singoli enti

Non sono previsti per ora coprifuoco.

La tabella completa con le regole sulle attività è consultabile a questo link .

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Ministero della Salute 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook