Variante Omicron: cinque sintomi tipici e come riconoscerli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cinque sintomi tipici, apparentemente lievi, sono tra i responsabili dei contagi e mettono nuovamente a dura prova diverse nazioni nel mondo

Sintomi apparentemente lievi, ma da non sottovalutare, e che per questo danno l’illusione di non aver contratto il Covid e quindi di non essere contagiosi. E per questo motivo ci contagiamo di più.

I sintomi sono:
– Naso che cola
– Mal di gola
– Starnuti
– Mal di testa
– Stanchezza

A queste conclusioni è arrivato il Prof. Tim Spector scienziato di riferimento dell’app ZOE COVID, particolarmente utilizzata nel Regno Unito, che ha raccolto i dati in questione. Il Professore, in un’intervista rilasciata a Newsweek, ha commentato: “Al momento è chiaro che quanto osserviamo in particolare nelle aree con alti tassi di Omicron sono sintomi non classici, ma dominanti”

Il Professore ha poi continuato, dicendo: “Solo una minoranza di chi ha il Covid ora riscontra febbre, perdita dell’olfatto o tosse. In parte ciò è dovuto al fatto che quasi tutti sono vaccinati in una certa misura ora, ma probabilmente è anche un cambiamento nella variante”.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Fonte: Newsweek

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laurea in Economia e Commercio, dal 1998 al servizio dell'Informazione su Internet.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook