Vaccini anti Covid-19: approvata la dose booster anche per la fascia d’età 12-15 anni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Vaccini Covid-19: anche i ragazzi tra i 12 e i 15 potranno fare il richiamo, la famigerata III dose, chiamata anche booster. Ma solo Pfizer

Vaccini Covid-19: anche i ragazzi tra i 12 e i 15 potranno fare il richiamo, la famigerata III dose, chiamata anche booster. Lo comunica l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in una nota del 5 gennaio. La raccomandazione è per il vaccino Comirnaty di Pfizer.

III dose, ma solo Pzifer, anche ai ragazzi più piccoli, dai 12 ai 15 anni: il vaccino potrà essere somministrato in particolare con gli stessi criteri adottati negli adulti per quanto riguarda l’intervallo tra il ciclo vaccinale primario e la somministrazione della dose booster

La Commissione Tecnico Scientifica (CTS) di Aifa, nella seduta straordinaria del 5 gennaio 2022, su richiesta del Ministero della Salute, ha espresso il proprio parere favorevole sulla possibilità di prevedere una dose booster di vaccino anche per i soggetti di età compresa tra i 12 e i 15 anni – si legge sul sito dell’Aifa – In analogia con quanto già stabilito per la fascia di età 16-17 anni e per i soggetti fragili di 12-15 anni, questo booster dovrà essere effettuato con il vaccino Comirnaty […] Come in ogni altro caso, i dati di efficacia e sicurezza relativi a quest’ulteriore ampliamento saranno oggetto di costante monitoraggio”.

I casi in età giovanile e infantile continuano ad aumentare, secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie

Adesso i ricoveri pediatrici hanno raggiunto un picco mai visto dall’inizio della pandemia – spiega all’Ansa Alberto Zanobini, direttore generale dell’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze e presidente dell’Associazione degli ospedali pediatrici – Bisogna procedere velocemente alla vaccinazione dei bambini che già la possono fare, per il loro bene. Non c’è da aspettare. Con questi numeri poi a rischiare di più sono i fragili

Ci si aspetta in effetti, stando al comunicato, che l’estensione sarà ulteriormente allargata anche ai bimbi più piccoli, in quanto l’Aifa ribadisce che l’obiettivo prioritario della campagna vaccinale resta il completamento del ciclo vaccinale primario per tutta la popolazione eleggibile.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonti: Aifa / Ansa

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Roberta De Carolis ha una laurea e un dottorato in Chimica, e ha conseguito un Master in comunicazione scientifica. Giornalista pubblicista, scrive per GreenMe dal 2010.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook