Segnalato nuovo preoccupante sintomo notturno della variante Omicron, cosa c’è di vero?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La variante Omicron è sempre più diffusa. Gli esperti hanno individuato un nuovo sintomo legato alla fase REM

La variante Omicron è sempre più diffusa. Segnalato un nuovo preoccupante sintomo legato alla fase REM, ma cosa c’è di vero?

La variante Omicron del Covid-19 è molto diversa dagli altri ceppi del Coronavirus. Nonostante sia molto più contagiosa, è meno pericolosa rispetto, ad esempio, alla variante Delta, poiché porta sintomi simili a una normale influenza. Inoltre, la Omicron non arriva fino ai polmoni ma si ferma alla gola. 

Negli ultimi giorni, però, si stanno moltiplicando articoli e testimonianze su un nuovo sintomo legato a Omicron, stiamo parlando della paralisi del sonno, ma cosa c’è di vero?

Molti pazienti hanno segnalato questo effetto, descrivendolo come “davvero terrificante”, ma non c’è conferma dalla comunità scientifica che si tratti di un sintomo legato alla variante sudafricana; infatti, per il momento, la notizia è apparsa solo su quotidiani britannici che non possiamo considerare come fonti scientifiche.

Cos’è la paralisi del sonno?

Si tratta di un disturbo del sonno, che si verifica durante fase REM, ossia durante il sonno più profondo. Conosciuta anche come “paralisi ipnagogica“, questa è caratterizzata da una temporanea incapacità di muoversi e parlare quando ci si sta per risvegliare o poco prima di addormentarsi.

Cosa accade nello specifico? I pazienti hanno riferito di aver sperimentato questa paralisi, che consiste nell’impossibilità di muovere i muscoli mentre ci si sveglia o ci si addormenta. Tale condizione può colpire in qualsiasi fase del sonno, e causare anche delle allucinazioni. Si tratta di un sintomo fastidioso che può far paura a chi lo prova, ma molto raro e, soprattutto, innocuo che fortunatamente dura solo pochi secondi. Non si può prevenire, l’unica soluzione è cercare di riposare il numero di ore che servono al nostro corpo per recuperare le energie.

Che legame c’è con la variante Omicron?

Per quanto riguarda il legame tra questo disturbo e Omicron, invece, la comunità scientifica non si è espressa ancora a riguardo; c’è da dire che questo disturbo deriva da interruzioni nei modelli di sonno, che negli ultimi due anni in concomitanza con lo scoppio della pandemia sono aumentati moltissimo a causa di quarantene, distanziamento sociale, lockdown e privazioni delle libertà individuali che hanno portato come conseguenza un aumento di stati di ansia e depressione che influiscono sulla qualità del riposo.

Infatti, la dottoressa Kat Lederly, esperta di terapia del sonno ha dichiarato al DailyMail che:

“Potrebbe essere l’infezione del virus stessa ad avere un impatto sulla regolazione del sonno nel cervello, dato che sono stati segnalati effetti neurologici da Covid” ma, ha continuato: “il disturbo può essere dovuto anche allo stress derivante dai grandi cambiamenti nel modo in cui stiamo vivendo le nostre vite in questo momento, all’incertezza e all’ansia che stiamo affrontando e che stanno impattando sul nostro sistema del sonno”.

Un’altra testimonianza della dottoressa Kathryn Pinkham, consulente del NHS e fondatrice della Insomnia Clinic, ha sottolineato che:

“Ad esempio, più tempo passiamo nel letto a rigirarci e rigirarci incapaci di dormire, più iniziamo a mettere in relazione il nostro letto con l’essere svegli. Allo stesso modo, più siamo iper-vigili e ansiosi riguardo al sonno, peggiore diventa il ciclo. La paralisi del sonno è associata alla privazione del sonno, quindi questo spiegherebbe in qualche modo perché Covid e paralisi del sonno sono collegati”.

Per ora, però, ribadiamo, non c’è alcuna conferma scientifica a riguardo.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Sul Covid ti potrebbe interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook