Contatto con un positivo: come cambia la quarantena Covid a partire da oggi, per vaccinati e non

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nessuna quarantena per chi ha la dose "booster" e per i vaccinati con due dosi da meno di 4 mesi. Cambiano anche altre regole.

Nessuna quarantena per chi ha la dose “booster” e per i vaccinati con due dosi da meno di 4 mesi, mentre cambiano anche le regole sulle capienze per gli eventi all’aperto, stadi compresi, che vengono ridotte al 50% (al 35% in caso di eventi al chiuso)

Entra in vigore il nuovo decreto Covid voluto dal Governo su green pass e quarantene. È stato appena pubblicato in Gazzetta ufficiale, infatti, il decreto legge contenente “Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria“, che contiene soprattutto le nuove regole riguardo alla quarantena.

La novità principale è che coloro che hanno già ricevuto tre dosi di vaccino o sono guariti o hanno effettuato la seconda dose da meno di 120 giorni non devono più fare la quarantena se entra in contatto con un positivo, ma sottoporsi ad autosorveglianza. Avranno però l’obbligo di indossare in qualsiasi occasione una mascherina Ffp2 fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione. 

Leggi anche: Congedo parentale Covid-19, al via le domande anche per i figli in quarantena: chi può richiederlo e come

Viene inoltre esteso il super Green pass a trasporti pubblici, alberghi, fiere, ristorazione all’aperto, piscine e centri culturali all’aperto

Se le norme su quarantena e capienze scattano già da oggi, il decreto all’articolo 1 specifica, come annunciato, che la parte concernente l’estensione del super Green pass sarà vigente “dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19”. 

Vediamo nei dettagli.

Quarantena azzerata con terza dose

All’articolo 2 del nuovo decreto sono elencate le novità che riguardano lo stop alla quarantena per i vaccinati con tre dosi: chi è “busterizzato”, ma anche chi è guarito dal Covid-19 o ha effettuato la seconda dose da meno di 120 giorni, non deve più fare la quarantena se entra in contatto con positivo Covid. Avrà in ogni caso il dovere di indossare in qualsiasi occasione una mascherina Ffp2 fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione. In caso di sintomi servirà un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo all’ultima esposizione al caso.

Quarantena per chi ha due dosi di vaccino da oltre 120 giorni

Per coloro che hanno fatto due dosi di vaccino da oltre 120 giorni la quarantena prevista è di 5 giorni, al termine dei quali servirà sempre un tampone negativo.

Quarantena per i non vaccinati

In caso di contatto con un positivo, per le persone non vaccinate la quarantena non cambia: 10 giorni con tampone negativo finale o 14 senza test. Il provvedimento è valido anche per chi è già in quarantena precauzionale in questi giorni e anche per i bambini dai 5 anni in su.

Leggi anche: Vaccini Covid bambini, cosa dicono i pediatri italiani sui possibili effetti collaterali

Green pass rafforzato

Dal 10 gennaio 2022 fino alla cessazione dello stato di emergenza, si amplia l’uso del Green pass rafforzato alle seguenti attività:

  • alberghi e strutture ricettive
  • feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose
  • sagre e fiere • centri congressi
  • servizi di ristorazione all’aperto
  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale anche se ubicati in comprensori sciistici
  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto
  • centro culturali, centro sociali e ricreativi per le attività all’aperto

Inoltre il Green Pass Rafforzato è necessario per l’accesso e l’utilizzo dei mezzi di trasporto compreso il trasporto pubblico locale o regionale.

Capienze

Il decreto prevede che le capienze saranno consentite al massimo al 50% per gli impianti all’aperto e al 35% per gli impianti al chiuso. 

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Gazzetta ufficiale

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook