Da lunedì 19 aprile la Campania passa in zona arancione. Tre Regioni restano rosse

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Da lunedì 19 aprile la Campania tornerà in zona arancione, mentre Valle d'Aosta, Puglia e Sardegna resteranno rosse.

Come cambierà la mappa dei colori delle Regioni dalla prossima settimana? La risposta è arrivata con la diffusione dei dati del monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità. Passa in area arancione da lunedì 19 aprile soltanto la Campania. “Nessuno si dia alla pazza gioia” ha avvertito in diretta Presidente della Regione Vincenzo De Luca. Niente da fare per la Puglia che sperava in una promozione, ma resterà rossa insieme alla Valle d’Aosta e alla Sardegna. 

Invece, Basilicata e Sicilia, dove si è registrato un incremento dei contagi, resteranno in fascia arancione anche la prossima settimana. Per quanto riguarda le altre Regioni, non è previsto nessun cambio di colore. Nonostante alcune – tra cui l’Abruzzo, il Lazio e il Molise – vantino numeri da zona gialla, non potranno aspirare a “questa promozione”, almeno fino al 30 aprile, come previsto dal decreto.

Regioni in zona rossa

  • Valle d’Aosta
  • Puglia 
  • Sardegna

Regioni e Province autonome in zona arancione

  • Lazio
  • Campania
  • Emilia-Romagna
  • Lombardia
  • Friuli-Venezia Giulia
  • Abruzzo
  • Toscana
  • Piemonte
  • Molise
  • Sicilia (a rischio zona rossa)
  • Marche
  • Veneto
  • Calabria
  • Umbria
  • Basilicata (a rischio zona rossa)
  • Liguria
  • Provincia autonoma di Trento
  • Provincia autonoma di Bolzano

Fonte: ISS

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook