Solar Impulse, l’aereo solare vola senza carburante da una costa all’altra degli Usa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin


Solar Impulse, prima tappa raggiunta per l’aereo alimentato solo dall’energia del sole. In grado di volare giorno e notte senza carburante, il velivolo è partito dalla base di Moffet a San Francisco, alla volta di Phoenix. Ma la meta finale è New York, che sarà raggiunta a luglio dopo aver completato le tappe del 2013 Across America, il tour cost-to-cost.

È andato tutto come sperato. Solar Impulse, la cui partenza prevista inizialmente per il 1° maggio, era stata rinviata per avverse condizioni meteo, è decollato sabato, pilotato dallo svizzero Bertrand Piccard. A Phoenix, l’aereo solare rimarrà 10 giorni. Il suo tour negli Stati Uniti infatti prevede un stop prolungato in ogni tappa, per far conoscere al pubblico il primo veicolo al mondo alimentato completamente dall’energia solare.

Dopo mesi di preparativi, il sogno del team che lo ha ideato è vicino alla realizzazione. Sabato, nel bel mezzo del traffico dell’ora di punta della Bay Area, il silenzioso aereo solare è decollato dal Moffet Air Field della Nasa, a San Francisco, per poi raggiungere Phoenix, dando il via all’iniziativa Clean Generation.

solar impulse tour

Piccard ha portato il velivolo alla quota record (per la sua categoria) di 4,2 km circa. Lì, è stato poi costretto ad indossare una maschera di ossigeno. Va ricordato che l’aereo può ospitare solo una persona e non è dotato di cabina pressurizzata per ridurne il peso, da qui la necessità per il pilota di indossare la mascherina.

L’aereo per spostarsi utilizza un sistema formato da 12.000 celle fotovoltaiche che non solo lo alimentano durante il giorno, ma ricaricano anche le batterie per volare di notte, azzerando così la necessità di carburante.

Solar Impulse attraverserà gli Stati Uniti continentali nella speranza di aumentare la consapevolezza sul potenziale delle tecnologie pulite e dei voli a zero emissioni. Migliaia di sostenitori stanno già prendendo parte a questo movimento globale. La tappa finale della missione, che collegherà Washington DC a New York, sarà pilotata dal co-fondatore del progetto André Borschberg.

Concepito per volare sia di giorno che di notte grazie al Sole, Solar Impulse aveva già fatto parlare di sé per altre storiche missioni, come il volo durato 19 ore senza scalo usando solo l’energia solare, da Madrid a Rabat, lo scorso anno, attraversando lo stretto di Gibilterra.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Solar Impulse, l’aereo ad energia solare non è più leggenda

Solar impulse, l’aereo ad energia solare vola anche di notte

Decollato Solar Impulse: l’aereo solare ha volato per tutta la notte in autonomia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook