Scooter elettrici alimentati dal sole per la Giunta della Regione Marche

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La Giunta e i funzionari della Regione Marche avranno in dotazione per brevi tragitti scooter elettrici alimentati con l’energia del sole proveniente dai pannelli fotovoltaici installati sui tetti dei palazzi Leopardi e Li Mandou.

Come fa sapere una nota della regione stessa, i nuovi “scooter verdi” sono stati testati mercoledì scorso dal Governatore Gian Mario Spacca e da alcuni assessori che hanno così potuto constatare di persona il risparmio energetico (ma anche economico) derivante dall’adozione di questi veicoli elettrici in grado di percorrere 70 Km con appena 50 centesimi di euro di ricarica elettrica. Il tutto senza inquinare.

Il progetto sperimentale di mobilità sostenibile è solo il primo step di una più ampia collaborazione con l’imprenditore Enrico Loccioni e il suo gruppo verso un percorso di riduzione e monitoraggio delle 2“>emissioni di CO2. Il prossimo passaggio sarà quello di dotarsi di auto elettriche che già vengono prodotte nelle Marche.

Ma non solo, perché la Regione, che si contraddistingue per l’impegno dimostrato sul fronte del risparmio energetico e dell’allineamento con con gli obiettivi europei fissati per il 2020, è anche tra i primi enti ad essersi impegnato nella riqualificazione energetica dei propri edifici.

Le riduzioni dei consumi termici ed elettrici in atto saranno presto visibili e misurabili attraverso un Leaf Meter dedicato, ossia un misuratore di emissioni e di consumi che verrà installato a settembre a Palazzo Raffaello.

Sempre in autunno, inoltre saranno realizzate coperture fotovoltaiche sui palazzi della Regione per una potenza complessiva di 88 Kw che permetteranno, ogni anno, un risparmio di 55 mila tonnellate di anidride carbonica.

Il miglior modo di ridurre le emissioni di gas climalteranti – commenta il Presidente Spacca – è sicuramente quello di non produrne. Evitare gli sprechi di energia, aumentando l`efficienza e ricorrendo all`innovazione tecnologica, si traduce direttamente nel taglio di emissioni e nel risparmio di costi. E` per questo che abbiamo deciso di intraprendere un percorso di risparmio energetico, passando dalle parole ai fatti: mentre l’Italia sta pagando pesantissime penali all’Europa per il mancato rispetto del protocollo di Kyoto, la Regione Marche ha scelto di dotarsi di strumenti per quantificare le proprie performance energetico-ambientali al fine di migliorarle sempre più”.

Siamo convinti che il buon esempio deve venire proprio dalle pubbliche amministrazioni – continua SpaccaPalazzo Raffaello è stato riqualificato energeticamente con una riduzione dei consumi. Ma oggi vogliamo spingerci anche oltre, contribuendo anche a una mobilità sostenibile e non inquinante

“La mobilità elettrica afferma Enrico Loccioniè una parte fondamentale della Leaf Community, il progetto di sostenibilità reale che da due anni mette il nostro territorio al centro dell’attenzione mediatica internazionale come laboratorio di innovazione“.

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile e Co-Founder di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa di diversi settori. Appassionata di tecnologia e ambiente, ha tenuto corsi di scrittura per il web dedicati a giornalisti e studenti.
Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook