Sciopero dei mezzi oggi a Roma: orari e soluzioni alternative

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sciopero dei trasporti pubblici a Roma. Oggi in tanti potrebbero spostarsi a piedi o in bici. A dare il benvenuto al mese di ottobre, nella capitale, è stato uno sciopero di 24 ore. A rischio le corse di bus, metro, trame filobus, oltre alle ferrovie che servono l’area metropolitana. E ieri si è fermata anche Milano.

Il capoluogo lombardo, ieri 30 settembre, ha dovuto fare i conti con uno stop di 8 ore indetto dall’associazione sindacale FAST CONFSAL, che ha coinvolto i mezzi pubblici dell’ATM dalle 8:45 alle 15:00 e dalle 18:00 alle 19:45.

Ma oggi saranno i romani a dover fronteggiare lunghe attese e metro deserte. Fermo restando il rispetto della fasce di garanzia con i mezzi a disposizione fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20 per permettere di andare e tornare dal luogo di lavoro, la sigla sindacale USB insieme a CGIL, CISL, UILtrasporti e FAISA-CISAL ha promesso battaglia dalle 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, mettendo a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo, fermando sia la rete Atac che la Tpl. Disagi anche nelle ore notturne, per le linee serali e i bus H24 301 e 913.

Ma Roma dovrà vedersela anche con un secondo sciopero oggi, questa volta di 4 ore, dalle ore 11.30 alle 15.30, indetto dalla sigla sindacale UGL.

Intanto, il sito dell’Atac informa che sulla metro A il servizio in questo momento è ridotto, con Montascale fuori servizio a Colli Albani. Regolare invece la metro B. Disagi invece per chi deve spostarsi sulla Termini-Giardinetti e Roma-Lido.

Il consiglio, distanze permettendo, è quello di muoversi in bici. Utile anche il car sharing visto che i giorni di sciopero sono solitamente caratterizzati da una maggiore quantità di auto per le strade.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook