Honda U3-X, il monociclo elettrico per muoversi in tutte le direzioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Permette di spostarsi a 360° in tutte le direzioni con il solo movimento del corpo, proprio come i piedi umani. E come le nostre gambe è a zero emissioni perché totalmente elettrico. Si chiama U3-X ed è il dispositivo per la mobilità personale che Honda presenterà ad ottobre al prossimo Tokyo Motor Show 2009.

Avanti, dietro, destra, sinistra e in diagonale: con il peso del corpo, questo che all’apparenza si presenta come un semplice monociclo, può scarrozzarci ovunque vogliamo, senza alcuno sforzo e con la possibilità di regolare la velocità, girare e fermarsi dove, come e quando decidiamo noi.

Frutto dell’applicazione di tecnologie avanzate, in particolare quella sviluppata da Honda per il controllo del bilanciamento mediante ASIMO (il robot bipede umanoide messo a punto dai costruttori giapponesi) e del costante impegno nella ricerca in campo della robotica, l’U3-X è destinato, a detta dei suoi ideatori, a rivoluzionare la mobilità cittadina diventando il più piccolo mezzo di trasporto per esseri umani.

Honda_robotics

Doveva essere così anche per il Segway, che, invece, ancora stenta a decollare e ad affermarsi veramente, nonostante diversi dispositivi simili siano stati presentati anche da Toyota (il Winglet) e da General Motors (il Puma). Quello della Honda, però, riesce ad andare oltre perché elettrico e ancora più piccolo, dotato apparentemente di una sola ruota, che solo ad una vista più attenta si rivela essere invece un insieme di tante mini ruote.

L’U3-X con poco più di 10 Kg di peso riesce a raggiungere una velocità massima di 6 Km/h e, grazie ad una la batteria al litio garantisce un’autonomia di circa un’ora.

Oltre che estremamente eco-friendly, questo veicolo è stato progettato per essere anche decisamente user-friendly essendo molto maneggevole e facile da utilizzare: salirci sopra è semplice e una volta seduto, il pilota è più o meno alla stessa altezza di una persona in piedi, cosa che favorisce il contatto e i rapporti interpersonali, ma con il vantaggio di avere le tanto desiderate “ruote sotto il sedere”.

Simona Falasca

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Enel Green Power

Aumenta la propria capacità rinnovabile nel 2020: al via i primi progetti e iniziative

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook