Il vento spinge i treni in Olanda: arriva la ferrovia eolica

nuclear waste train

Nei Paesi Bassi i treni potranno muoversi solo grazie all’eolico. Entro il 2018, l’Olanda potrebbe rivoluzionare il trasporto su rotaia sfruttando una risorsa che da quelle parti è abbondante: il vento.

Le imprese incaricate dalle ferrovie del paese stanno già cercando di modificare l’intera rete all’insegna dell’energia eolica. E la società energetica olandese Eneco ha appena approvato un accordo per rispondere a tale obiettivo con l’azienda ferroviaria Vivens.

Non si partirà da zero visto che nei Paesi Bassi l’energia eolica fornisce già energia per metà della rete – circa 2.890 km – ma Eneco ha promesso che da qui al 2018 renderà 100% rinnovabile la rete ferroviaria olandese e parte anche di quella dei paesi vicini.

Secondo i termini dell’accordo, la metà della flotta di treni elettrici già nel 2015 funzionerà usando energia rinnovabile, quota che salirà al al 70% nel 2016 e al 95% nel 2017, con l’obiettivo del 100% entro il 2018.

“Ciò che rende questo contratto e la partnership unica è che un intero settore diminuirà la sua impronta di CO2 enormemente e sarà un esempio per altri settori”, ha detto il direttore di Eneco Michel Kerkhof. “La mobilità è responsabile del 20 per cento delle emissioni di CO2 nei Paesi Bassi, e se vogliamo continuare a viaggiare è importante che lo facciamo senza gravare sull’ambiente con CO2 e particolato. Questo contratto offre a tutti i cittadini olandesi la possibilità di fare un viaggio che non grava sul clima, indipendentemente dalla distanza. “

Circa 1,2 milioni di passeggeri viaggiano sui treni dei Paesi Bassi ogni giorno. Eneco ha accettato di fornire 1,4 terawattora (TWh) di energia eolica entro il 2018, circa la stessa quantità di energia consumata da tutte le famiglie di Amsterdam. La metà del totale sarà fornita da fonti estere in Scandinavia.

La marcia dell’energia eolica non accenna a diminuire in tutto il mondo. La Cina sta producendo più energia con questa fonte rispetto a quanto facciano gli Stati Uniti col nucleare, mentre la Danimarca ha già i parchi eolici sufficienti a superare il fabbisogno totale di energia del paese.

L’Italia lontana anni luce.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

NORRYS: I TRENI IN LEGNO FATTI A MANO CHE TRASPORTANO I PASSEGGERI SULLE VECCHIE FERROVIE DELLA CAMBOGIA

5 MODI PER GENERARE ENERGIA PULITA DAI TRENI

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

tuvali
seguici su Facebook