BMW Motorrad C evolution, lo scooter elettrico con prestazioni da moto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

BMW Motorrad C evolution. Nulla da invidiare ai maxi scooter a benzina attualmente sul mercato: arriva uno scooter elettrico con prestazioni in accelerazione attorno ai 600cc, unite ad autonomia di almeno 100 km e una velocità di 120 Km autolimitati. È l’innovativo BMW Motorrad C evolution, presentato in occasione dei Giochi Olimpici di Londra dalla casa bavarese, che ne ha allestito 5 esemplari per partecipare a vari eventi in tutta Europa.

Questo prototipo rappresenta l’ultima fase di studio, iniziata con l’E-Scooter, di BMW Motorrad e si presenta con un design innovativo e accattivante come la risposta della Bmw alle sfide del futuro, dal contrasto all’incremento dei costi di energia all’abbattimento di emissioni di CO2. Il prototipo, ideato come mezzo di trasporto per i pendolari che si spostano giornalmente tra la periferia e il centro città, è stato presentato al Salone dell’automobile di Francoforte vicino alla versione di serie, proprio come potrebbe essere lanciato sul mercato.

C evolution è spinto da un motore da 11 kW di potenza in continuo con un picco di 35 kW. Il caricabatteria è integrato con lo scooter e il tempo di ricarica è di sole 3 ore quando la batteria è tutta scarica. Il telaio è costituito dall’involucro della grossa batteria e da due parti in allumino, con la forcella anteriore a steli rovesciati da 40 mm e un mono oscillante sul posteriore. Ottimo e innovativo è l’impianto frenante, con doppio disco anteriore da 270mm e monodisco posteriore da 270mm, rigorosamente dotato di ABS e pneumatici ad alta scorrevolezza Metzler Feelgreen.

Questi pneumatici sono in grado di offrire una resistenza al rotolamento inferiore del 20% rispetto un pneumatico tradizionale, grazie a una mescola a bassa isteresi e un nuovo profilo. Da segnalare, infine, la presenza di un grande display TFT ad alta leggibilità, ispirato al concetto della BMW i3, che informa il guidatore su velocità e chilometraggio, ma anche sullo stato di carica della batteria e sul bilancio energetico, che spiega se l’energia utilizzata viene dalla batteria o dal recupero energetico dell’energia cinetica. Ecco la rivoluzione della mobilità sostenibile a due ruote.

Roberta Ragni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook