Arrivano gli scooter “estremamente verdi”

Scooter sportivi, divertenti e a zero impatto ambientale. Li sta per lanciare sul mercato la Extreme Green, un’eccentrica azienda americana che produce veicoli elettrici di tutti i tipi, compresi quelli per sport estremi tra cui motoslitte, go kart e futuribili mezzi di trasporto per la polizia.

Tutti accomunati dall’essere rigorosamente progettati a propulsione elettrica, garantendo le stesse prestazioni dei motori alimentati a gas, ma assolutamente non inquinanti, neanche dal punto di vista acustico. Tra tante o originali novità presentate sul sito, ce ne sono due veramente interessanti che potrebbero seriamente rivoluzionare il mercato delle due ruote: si tratta di due modelli di scooter che verranno commercializzati a partire dal 2009.

L’X-Rider è uno scooter due posti sportivo e grintoso. È alimentato da batterie agli ioni di Litio, che spingono un propulsore elettrico da 4000 W. Può viaggiare per 152 Km, con una velocità di punta di circa 104 Km/h; la batteria si ricarica in 3 ore. Il peso si aggira sui 122 Kg e la frenata è affidata a due freni a disco.

Il Motor Scooter è meno performante, ma più confortevole ed elegante rispetto all’X-Rider. È particolarmente adatto per muoversi in città (soprattutto nelle giornate di blocco del traffico). Si potrà scegliere tra due versioni: una con motore da 3000 W, 120 Kg di peso e circa 90 Km di autonomia; la seconda con motore da 3500 W, 141 Kg di peso e un’autonomia di 120 Km.

Indubbiamente entrambi risolverebbero la vita di pendolari e studenti universitari, facendo risparmiare sulla benzina, e migliorando la qualità dell’aria che respiriamo. Ci auguriamo solo che non siano anche estremamente costosi.

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

tuvali
seguici su Facebook