Nell’aeroporto di Helsinki si può dormire… in un guscio!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una bizzarra navicella per dormire nell’aeroporto di Helsinki. Una sorta di guscio dove fare sonni tranquilli tra un volo e l’altro e tornare a essere freschi come una rosa. Dopo (il lontanissimo) aeroporto di Abu Dhabi, ora anche nel vecchio continente potrete schiacciare un pisolino in un hub senza spendere un capitale in alberghi (a patto che passiate per lo scalo finlandese…).

Helsinki Vantaa Airport è infatti il primo aeroporto d’Europa ad offrire un simile servizio e consolida ulteriormente la propria posizione tra gli aeroporti più “amichevoli” del mondo.

Il sistema si chiama GoSleep, una innovazione tutta finlandese, ed è una poltrona tanto caruccia reclinabile e rinchiusa in un baccello dalle pareti fisse, ma con una serranda a soffietto apribile a piacimento. I passeggeri potranno sdraiarsi a riposare, chiudendosi dentro e riparandosi da luce, dai rumori e da tutti gli sguardi indiscreti di un aeroporto frenetico (con il proprio bagaglio posto sotto al guscio, cuscino e copertina compresi e connessione wi-fi).

gosleephelsinki2

Desideriamo fornire ai passeggeri l’opportunità di viaggiare senza stress e un pisolino tra i voli. L’aeroporto di Helsinki ha molti passeggeri in transito, che non dormono magari da un giorno intero o che sono affetti da jet lag. Credo che il servizio riscuoterà successo“, afferma Heikki Koski, Vice Presidente di Finavia, Helsinki Airport.

Per ora l’aeroporto di Helsinki ha in totale 19 baccelli letto GoSleep e, al momento, il servizio è disponibile ai gate 18 e 38 a 9 euro all’ora.

gosleephelsinki3

Germana Carillo

Foto: finavia.com

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook