navigli2Milano o Amsterdam? A giudicare dagli scorci immortalati da alcuni degli scatti che pubblichiamo nessuno scommetterebbe sulla prima. Eppure la città meneghina era un tempo, nonostante la posizione geografica lontana dal mare, proprio questo, una città d'acqua che attraverso una complessa rete di canali navigabili (i cosiddetti Navigli, risalenti al primo medioevo e modernizzati dal genio di Leonardo da Vinci), rappresentava una delle città portuali più attive d'Italia.

I Navigli consentivano infatti di trasportare in città ogni tipo di merce da e fino a Venezia. Ed è proprio per tornare a far vivere questo Sistema Navigli che la Regione Lombardia, in tandem con oltre 40 comuni del circondario milanese e tutta una serie di altri enti, tramite la costituzione della società consortile Navigli Lombardi S.c.a.r.l., ha avviato da qualche anno tutta una serie di progetti, diversi dei quali già realizzati, che raggiungeranno il loro apice in vista dell'Expo che la città lombarda ospiterà nel 2015. Tutti tesi a promuovere attraverso l'acqua uno sviluppo sostenibile fortemente orientato alle tematiche ecologiche e un turismo lento in una cornice turistica inedita per Milano, ma anche a migliorare la qualità della vita degli abitanti dell'area interessata.

navigli

Fra ecoturismo e storia

Tutti gli interventi hanno dunque come filo conduttore la sostenibilità, il rispetto dell'ambiente e la valorizzazione del territorio. Ambiti che come una spirale virtuosa possono alimentarsi l'un l'altro migliorando in generale la qualità della vita delle persone che abitano nella vasta area (circa 1800 kmq, dove vivono ben 3 milioni di persone) e di tutti i turisti che vogliono scoprire le bellezze nascoste di questo territorio.

E sicuramente quello di una Milano città d'acqua rappresenta un volto inedito e accattivante per la capitale economica e finanziaria del nostro paese - dai più considerata città grigia e fredda - che vista dall'acqua si trasforma invece in una cittadina più raccolta e, se vogliamo, romantica. Un tempo Milano doveva essere d'altronde una vera gioia per gli occhi (purtroppo stravolta da interventi non sempre ortodossi dal secondo dopoguerra in poi), aggraziata com'era dai suoi palazzi medievali, le sue mura e soprattutto il sistema di canali che ne lambivano anche tutto il territorio circostante.

navigli5

Partendo dal centro di Milano - dalla Darsena, lo specchio d'acqua in cui confluiscono il Naviglio Grande e il Naviglio Pavese, intorno a cui si snoda una delle zone più frequentate dalla movida milanese - è oggi possibile addentrarsi a bordo di battelli per la navigazione turistica in alcune delle riserve naturalistiche più interessanti della Lombardia. Dal Parco del Ticino al Parco Adda Nord fino al Parco Agricolo Sud Milano, solcando i 160 km di canali che incrociano borghi agricoli, splendide ville che furono per secoli dimora estiva dell'aristocrazia lombarda, caselli idraulici, mulini, abbazie, reperti di archeologia industriale, innumerevoli cascine, percorsi cicloturistici ed enogastronomici.

Navigazione_approdo_Villa_Castelbarco

Dall'energia pulita alla mobilità a basso impatto

I Navigli (il più "vecchio" è il Naviglio Grande che con i suoi quasi 850 anni è il più antico canale navigabile d'Europa), ideati per irrigare i campi e trasportare merci, integrati dai fiumi Ticino, Adda e Po, erano una vera e propria "autostrada d'acqua" che, tramite i Laghi Maggiore e di Como, collegava la Svizzera e il Nord Europa con Venezia, e con la rivoluzione industriale furono utilizzati sempre più per alimentare i commerci lombardi (negli anni '50 Milano era il terzo porto mercantile italiano) e fornire energia alle industrie del primo "boom" industriale lombardo.

navigli1

navigli3

Proprio quest'ultimo aspetto è uno degli ambiti d'intervento più interessanti del business plan 2006-2010, quindi produzione di biomasse da cui ricavare energia a basso impatto ambientale sfruttando i salti d'acqua delle conche (con mini-centrali idroelettriche) e dell'acqua di falda (con impianti a pompe di calore per teleclimatizzare riducendo l'impiego di derivati dal petrolio e azzerando le emissioni in atmosfera). E ancora trasporti puliti a basso impatto ambientale, insediamenti di qualità col recupero di aree dismesse per realizzare poli tecnologici innovativi (centri di ricerca, istituti universitari, imprese ad alta tecnologia), tutela del paesaggio con la riconversione di aziende agricole in parchi, boschi e oasi ambientali in aggiunta ai tre Parchi Regionali già compresi nella zona (Ticino, Adda Nord e Sud Milano) e la riconversione di edifici storici e cascine in attività turistiche e sociali attraverso la navigazione turistica dei canali, la realizzazione di circuiti di piste ciclabili integrate in un sistema di trasporto intermodale (bici, treno, metropolitana, bus elettrico e battello) (agriturismi, bed & breakfast, campus universitari, case per anziani). A questi e ad altri temi legati alla sperimentazione progettuale sui Navigli per l'Expo 2015 è stata dedicata la mostra "Milano città d'acqua. Nuovi paesaggi urbani per la tutela dei Navigli", organizzata dal Comune di Milano e da Navigli Lombardi S.c.a.r.l. insieme al Politecnico di Milano, con l'esposizione di progetti elaborati dai dottorandi in Progettazione Architettonica e Urbana del Politecnico di Milano.

Mentre fino al 20 settembre proprio i Navigli faranno da cornice alla kermesse "Estate sui Navigli 2009", con una serie di eventi musicali, artistici e sportivi en plein air lungo le sponde delle suggestive vie d'acqua milanesi. Un modo anche questo per far rivivere gli antichi splendori di un pezzo straordinario della storia lombarda.

Ulteriori info/prenotazioni navigazione turistica: www.naviglilombardi.it (form on line) o tel. 02/33227336

Vincenzo Petraglia


maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram