La prima flotta di autobus completamente elettrica del mondo è in questa megalopoli

cina bus elettrici

Shenzhen, in Cina arriva la prima flotta di bus al mondo completamente elettrica. La megalopoli cinese prova a cambiare volto e a contrastare l'inquinamento rivoluzionando il sistema dei trasporti pubblici.

La città si è dotata di 16.000 autobus elettrici, decisamente meno inquinanti rispetto ai diesel e anche più silenziosi. Il risultato? Meno inquinamento atmosferico e acustico.

Questa enorme città la cui popolazione è salita rapidamente a 12 milioni di abitanti, fino agli anni 80 era abitata solo da 3mila persone. Fino ad allora, era una Città-Mercato lungo la rotta ferroviaria di Kowloon-Canton. Nel 1979 fu ufficialmente nominata città e successivamente, a maggio del 1980, Deng Xiaoping decise di lanciare uno dei più audaci esperimenti economici mai tentati prima. La città provo a unire il modello economico Cinese tradizionale a uno più liberale, con investimenti provenienti dall'estero.

Una città aperta ai cambiamenti, come conferma anche la scelta di eliminare del tutto gli autobus inquinanti sostituendoli con quelli elettrici. Si stima che ciò permetterà di ridurre le emissioni di CO2 del 48% tagliando drasticamente altre sostanze come ossidi di azoto, idrocarburi diversi dal metano e particolato.

Lo Shenzhen Bus Group stima di ridurre le emissioni annue di CO2 di 440.000 tonnellate. Senza contare che i costi per i carburanti si sono dimezzati.

"Con gli autobus diesel ricordavo di soffire per il caldo e il rumore, oltre al cattivo odore delle emissioni, sopratutto d'estate ma gli autobus elettrici hanno fatto un'enorme differenza" ha detto Joseph Ma, vice direttore generale di Shenzhen Bus Group, la più grande delle tre principali compagnie di trasporti della città.

Oltre la metà del costo per l'acquisto dei nuovi bus è stato sostenuto dal governo ma le compagnie possono avere un altro sussidio statale, legato ai km percorsi e utile a ridurre il prezzo dei biglietti.

Per mantenere in funzione la flotta di veicoli elettrici di Shenzhen, la città ha costruito circa 40.000 stazioni di ricarica. La Shenzhen Bus Company ha 180 depositi con i propri impianti di ricarica installati. Uno dei suoi principali depositi, quello di Futian, può ricaricare circa 20 autobus contemporaneamente.

Molti vengono ricaricati durante la notte per circa 2 ore e sono in grado di gestire l'intero servizio con una sola carica. Questo è uno dei punti di forza dell'iniziativa, la grande diffusione dei punti di ricarica.

Una bella svolta che potrebbe essere presa come esempio da molte altre città del mondo.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento