sciopero mezzo 8 giugno

Oggi 8 giugno sarà un venerdì nero per i trasporti in tutta Italia. A rischio treni aerei e bus da Nord a sud per via della protesta del sindacato Usb e del Cub Trasporti.

Aerei

Per chi viaggia in aereo, sono previsti una serie di scioperi, due nazionali e altri locali dei controllori di volo dell'Enav. I due scioperi nazionali sono stati indetti da Filt Cgil, Uiltrasporti e Unica e da Fit Cisl e Ugl-Ta mentre gli stop riguardano una serie di scali, resi noti dall'Enav:

  • Centro di Controllo d’Area di Brindisi
  • Centro di Controllo d’Area di Milano
  • Centro di Controllo d’Area di Padova
  • Aeroporto di Cagliari
  • Aeroporto di Catania
  • Aeroporto di Lamezia Terme
  • Aeroporto di Palermo
  • Aeroporto di Pescara
  • Aeroporto di Roma Ciampino 
  • Aeroporto di Roma Fiumicino
  • Aeroporto di Venezia Tessera

Bus

Per quanto riguarda il trasporto pubblico locale, numerosi sono i disagi in varie città italiane, da Roma a Torino. Nella capitale i mezzi TPL saranno a rischio fino alle 12.30 a causa dello sciopero indetto dal sindacato Ugl.

A Torino lo sciopero sarà di 24 ore ed è stato proclamato dalle Organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato. I trasporti saranno regolari durante le seguenti fasce di garanzia:

  • Servizio urbano e suburbano e metropolitana: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00
  • Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres): da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30

Treni

I treni si sono fermati dalle 22 di ieri 7 giugno alle 6 di questa mattina a causa di uno sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram