Chariot Londra

Una navetta collettiva a sostegno della mobilità urbana. A Londra, già invidiabile dal punto di vista dell’efficienza dei suoi trasporti pubblici, parte Chariot, il servizio di navetta su base collettiva che promette di ridurre drasticamente la congestione sulle strade.

Per la prima volta in Europa, dopo la sua diffusione negli Stati Uniti, il servizio è stato progettato per gli abitanti delle città residenti nelle aree più difficili da raggiungere.

Il merito del suo sbarco nel Vecchio Continente, manco a dirlo, è di Ford Motor Company, che darà così la possibilità anche ai passeggeri inglesi di completare il proprio viaggio in modo più rapido, mettendoli in collegamento con gli snodi di transito e le stazioni della metropolitana

Iniziato in questi giorni a Londra, il servizio Chariot prevede bgià esistente: si tratta di rotte che contribuiranno a colmare le lacune logistiche tra alcuni dei diversi quartieri londinesi, oggi in rapida crescita, e sei snodi di trasporto di Londra: Clapham Junction, North Greenwich, Abbey Wood, Kennington, Vauxhall e Battersea Park.

chariot london 1

Benché Londra sia ben servita dai mezzi pubblici, il pendolarismo, ogni giorno, mette a dura prova la quotidianità di molte persone. Chariot, si propone come soluzione a questo problema, fornendo una modalità di trasporto di massa veloce, affidabile e conveniente per coloro che vivono nelle città di oggi”, spiega Sarah Jayne Williams, della Ford Smart Mobility europea.

I 4 percorsi inseriti a Londra, sono stati ideati dopo un’analisi delle aree urbane e progettati per collegare i pendolari che vivono in aree molto popolate alle reti di trasporto esistenti. Negli orari di punta, saranno 6 le navette Chariot che transiteranno nelle aree indicate, insieme a 14 minibus ad alta efficienza.

Come si utilizza Chariot

chariot london 3

Si scarica un’app e gli utenti potranno semplicemente controllare e trovare i percorsi a loro più vicini e riservare un posto.

Ogni navetta ospiterà 14 passeggeri e potrà procedere sulle corsie dedicate agli autobus, offrendo collegamento Wi-Fi, aria condizionata e spazio per riporre laptop e valigette. Le navette sono accessibili anche per i diversamente abili.

Londra è la sesta realtà urbana ad essere coinvolta nel progetto di espansione di Chariot, dopo l’attivazione negli Stati Uniti a San Francisco, New York, Seattle, Columbus e Austin.

Il servizio di navetta su base collettiva non solo promette di ridurre l’impronta ambientale di milioni di spostamenti su gomma ogni giorno, ma anche di colmare lacune nel sistema di trasporto pubblico e rappresentare un’alternativa tra le opzioni a disposizione dei pendolari.

Una bella storia, sarebbe, se applicata anche in città come Roma, per esempio, no?

Leggi anche:

Germana Carillo

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram