scooter-sharing-roma

Chi abita a Roma avrà probabilmente visto parcheggiati o in circolazione degli scooter bianchi con decorazioni e scritte di color azzurro e verde. Si tratta degli scooter elettrici eCooltra che si possono noleggiare in giro per la città per spostarsi in maniera pratica e veloce anche senza avere un mezzo proprio.

E’ già da aprile che è stato inaugurato nella capitale questo servizio di scooter sharing che sta ottenendo riscontri molto positivi e soddisfazione da parte di chi l’ha utilizzato. Per chi ne ha bisogno sono stati messi a disposizione 240 mezzi sparsi per la città da noleggiare con tariffazione al minuto (24 cent). 

Ma perché tanto successo? Ecco i probabili motivi per cui questa iniziativa è piaciuta ai romani.

Non inquina

E’ una soluzione green per muoversi in città. Si tratta infatti di scooter elettrici che consentono di non incrementare ulteriormente l’aria già molto compromessa dalle emissioni di altri mezzi come auto, taxi, pullman, normali scooter, ecc.

E’ semplice da utilizzare

L’utilizzo degli scooter è semplicissimo. Serve solo registrarsi al servizio e avere installata un'app che consente di trovare il mezzo più vicino per poterlo poi prenotare. Gli scooter, inoltre, si accendono senza chiave grazie al sistema keyless.

Lo puoi prendere e parcheggiare ovunque

Questi scooter possono essere presi e poi parcheggiati in qualunque punto della città. Importante solo che vengano lasciati in un regolare parcheggio per mezzi a due ruote.

E’ il mezzo ideale per muoversi a Roma

Muoversi a Roma in auto può essere davvero una brutta esperienza, soprattutto se ci si sposta in orari e in zone trafficate. Lo scooter permette indubbiamente una maggiore velocità e praticità nel muoversi da un punto ad un altro della città.

Possono entrare nella ZTL

Questi scooter permettono l’accesso anche in zone ZTL della città, ovvero quelle per cui esiste un blocco in determinate fasce orarie e giornate. Un sistema comodo quindi anche per raggiungere le zone centrali di Roma senza difficoltà.

Può circolare anche durante i blocchi del traffico

Altro vantaggio è che si tratta di mezzi che possono circolare anche nei frequenti blocchi del traffico che mettono seriamente in difficoltà le persone che si devono spostare per la città e magari non possono utilizzare come di consueto la propria auto.

Non devi pensare alla ricarica

Non bisogna preoccuparsi della ricarica del mezzo, quelli che appaiono come noleggiabili sono infatti solamente gli scooter carichi (di questo aspetto si occupa infatti del personale addetto).

E’ geolocalizzato contro i vandali e i furti

Nessun rischio anche di trovarsi alle prese con atti di vandalismo o furti dato che tutti i mezzi sono geolocalizzati e hanno un computer di bordo che controlla il funzionamento dello scooter.  

Mette a disposizione due caschi

Gli scooter sono attrezzati per ospitare oltre al guidatore anche un passeggero, a disposizione di chi li noleggia infatti vi sono due caschi, uno si trova nel sottosella e l’altro nel bauletto posteriore.

Paghi solo i minuti di effettivo utilizzo

Il prezzo di noleggio non è bassissimo ma si pagano solo i minuti di effettivo utilizzo e nel prezzo è inclusa anche l'assicurazione RC.

Sul car, bike e scooter sharing potrebbe interessarvi anche:

Vi è mai capitato di usufruire di un servizio di scooter sharing? Che ne pensate?

Francesca Biagioli

Foto: eCooltra

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog