London Underground

Si può riciclare tutto, anche l'energia prodotta dai treni in frenata. Lo sa bene la città di Londra che ha completato i test di un nuovo sistema in grado di raccogliere e riciclare l'energia delle frenate, utilizzandola per alimentare treni e stazioni per oltre due giorni a settimana.

London Underground ha utilizzato il nuovo sistema 'inverter' nella sottostazione di Cloudesley Road sulla linea Victoria per cinque settimane. Già dopo soli 7 giorni di funzionamento, la nuova tecnologia aveva recuperato l'energia sufficiente ad alimentare una stazione grande come Holborn per più di due giorni. Si tratta della prima tecnologia di questo tipo a livello mondiale dedicata alle metropolitane.

Il sistema potrebbe consentire a London Underground di far risparmiare alla società dei trasporti pubblici, la Transport for London (Tfl), circa il 5 per cento sulla bolletta energetica. Poco, verrebbe da dire ma si tratta pur sempre di 6 milioni di sterline, cifra che verrebbe reinvestita nel miglioramento del trasporto pubblico.

Senza contare la riduzione della carbon footprint, l'impronta di carbonio. I risultati hanno mostrato che il sistema è in grado di produrre fino a 1 MWh di energia al giorno, sufficiente per alimentare 104 case ogni anno.

Oltre al risparmio energetico, la tecnologia ha il vantaggio di diminuire la quantità di calore generata dai treni in galleria, che a sua volta ridurebbe l'energia necessaria per il funzionamento di sistemi di raffreddamento.

Secondo Matthew Pencharz, Assessore Ambiente ed Energia di Londra

“I risultati di questo progetto sono davvero entusiasmanti e mostrano un enorme potenziale per sfruttare una parte della grande quantità di energia dei treni della metropolitana. Ciò pone Londra all'avanguardia in questo tipo di tecnologia e dimostra chiaramente come l'energia dei treni possa essere recuperata dalle stazioni rendendo la rete più ecologica ed economica”.

Londra è già piuttosto avanti su questo fronte come hanno dimostrato le tante iniziative. Due anni fa, era stato avviato il progetto per riscaldare alcune abitazioni sfruttando il calore di scarto della metropolitana. La città si sta anche dotando di una flotta di bus elettrici.

Le soluzioni ci sono già, basta crederci.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

5 MODI PER GENERARE ENERGIA PULITA DAI TRENI

LONDON UNDERLINE: PISTE CICLABILI CHE PRODUCONO ENERGIA DALLE VECCHIE GALLERIE DELLA METRO

LA METROPOLITANA DI LONDRA RISCALDERA' LE CASE

A LONDRA I FAMOSI BUS ROSSI DIVENTANO 'VERDI' ED ELETTRICI

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram