E-VivacityA volte ritornano, soprattutto se sono "eco". E così, sospinta dall'ondata "green" che si è..infranta sull'EICMA 2009, Peugeot Motocycles, la divisione motociclistica della Casa francese, ha deciso per il ritorno di uno scooter elettrico, dando un'erede allo Scoot'elec che aveva presentato al Salone di Colonia nel 1996 un anno dopo la Peugeot 106 elettrica, una delle prime auto derivate dalla serie ad essere elettrificate.

Il mercato però non era ancora pronto: la mancanza di infrastrutture per la ricarica, una sensiblità ecologica non ancora sviluppata come oggi e il prezzo piuttosto alto avevano limitato le vendite a 3500 esemplari fino al 2006, anno in cui la produzione è stata interrotta.

Il testimone passa adesso al Peugeot E-Vivacity, una versione elettrica del Vivacity già in commercio con motorizzazioni tradizionali a due e quattro tempi. Lo distingue però la sua capacità di spostarsi a emissioni zero con una autonomia di 80-100 km a seconda delle condizioni d'uso, segno che la ricerca sulle batterie ha fatto notevoli progressi se si considera che lo Scoot'elec percorreva fino a 40 km.

Il Peugeot E-Vivacity potrà contare su un sistema di recupero dell'energia cinetica, su moderne batterie al litio e su un motore elettrico "brushless" con prestazioni comparabili a quelle di uno scooter da 50 cc, con una velocità massima di 45 km/h in totale assenza di rumore e vibrazioni e la possibilità di attivare con un pulsante una funzione di retromarcia molto pratica nelle manovre cittadine. La ricarica si effettua connettendo l'E-Vivacity ad una normale presa da 220V con un cavo che si innesta a un connettore posizionato sotto la sella, dove il vano portaoggetti ha una capienza di 35 litri invariata rispetto all'attuale Vivacity. Per una ricarica all''80% della capacità si impiegano due ore, mentre per una ricarica completa ce ne vogliono quattro.

Per la futura commercializzazione Peugeot prevede la possibilità di un leasing per le batterie (il componente più costoso dei veicolo elettrici) ad un canone mensile inferiore ai dieci euro. Ciò consentirà di mantenere basso il prezzo dell'E-Vivacity quando raggiungerà i concessionari entro il 2011.

Daniele Pizzo

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram