©Hyundai

Il primo aeroporto al mondo per le auto volanti elettriche del futuro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Città attraversate da sciami di auto volanti, in grado di connettere velocemente persone e attività economiche. E’ lo scenario del futuro immaginato da tanti scrittori di fantascienza, che tra poco diventerà realtà.

A Coventry, in Inghilterra, sono infatti partiti i lavori per la realizzazione della prima aerostazione dedicata a velivoli elettrici urbani.

Si chiama Air-One ed è un progetto della Urban Air Port, azienda visionaria che ha ottenuto il sostegno del Governo britannico per la creazione di quello che viene definito il primo hub pienamente operativo al mondo per i futuri aerei elettrici a decollo e atterraggio verticale (electric Vertical Take-Off and Landing, o “eVTOL”).

Aerotaxi e droni destinati alle consegne, con motori rigorosamente elettrici, che nella visione dei partner coinvolti nel progetto, tra cui la coreana Hyundai, permetteranno di decongestionare il traffico delle città.

Air-One «Ridurrà il traffico, diminuirà l’inquinamento atmosferico e contribuirà alla realizzazione di un futuro a zero emissioni di carbonio, poiché può essere integrato sia con veicoli elettrici che col trasporto pubblico sostenibile», assicura Urban Air Port.

Questo “aeroporto urbano” è inferiore del 60% nelle dimensioni rispetto a un tradizionale eliporto, l’infrastruttura odierna più comparabile. Attraverso un’innovativa tecnica di costruzione, può essere installato in pochi giorni ed è alimentato a energia pulita e rinnovabile.

Inoltre può essere anche una stazione che oltre ai velivoli elettrici accoglie anche altri mezzi di trasporti a energia pulita, come autobus e scooter elettrici. Può anche essere rapidamente smontato e trasferito, per poterlo impiegare in casi di emergenze o catastrofi naturali.

L’azienda ha in programma di sviluppare oltre 200 aeroporti urbani nel corso dei prossimi cinque anni, per soddisfare una domanda globale che pare destinata a crescere: secondo un report della NASA di fine 2018, negli Stati Uniti la mobilità aerea urbana potrebbe arrivare a valere fino a 500 miliardi di dollari nel breve periodo.

Insomma quello che sembrava fantascienza fino a poco tempo fa è ormai quasi realtà: l’Air-One di Urban Air Port sarà svelato in occasione delle celebrazioni di Coventry Città della Cultura 2021 del Regno Unito e sarà una delle attrazioni dei Commonwealth Games del 2022.

LEGGI anche:

L’aeroporto di Dubai è il primo al mondo a utilizzare i cani annusa Covid-19

Fiumicino: il primo aeroporto con l’asfalto al grafene e plastica riciclata che dura il doppio

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureato in Comunicazione all'Università di Siena e giornalista dal 1995, ha un'esperienza pluriennale come redattore automotive. Ha lavorato per riviste, TV e testate online specializzate di diffusione nazionale. Su greenMe.it si occupa di mobilità sostenibile e auto ecologiche
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook