Anche a Torino ti pagano per andare a lavoro in bici: 25 centesimi per ogni chilometro percorso

Uomo in bici

Grandi novità nel capoluogo piemontese: Torino si dimostra una città sempre più ecologica e pronta a incentivare chiunque voglia fare un gesto, seppur piccolo, per salvaguardare il nostro ambiente dall’inquinamento da smog. Come? Semplice: basta andare al lavoro con la bicicletta, anziché con la macchina o il motorino.

A Torino, dunque, è nato il progetto Bogia, che in piemontese vuol dire “muoviti”: tutti quelli che sceglieranno di andare al lavoro in bici otterranno un rimborso di 25 centesimi al chilometro. Ogni mese, ogni lavoratore che ha aderito all’iniziativa riceverà un bonifico sul proprio conto corrente. Partecipare è semplicissimo: basta aderire al bando, promosso dagli undici comuni del Patto territoriale, dotarsi di un dispositivo che calcola tutte le distanze percorse e di un Gps antifrode.

Per tutti coloro che utilizzeranno la bicicletta classica, come affermato, il premio sarà di 25 centesimi per ogni chilometro fatto. Per coloro che, invece, opteranno per una bici elettrica, il rimborso sarà inferiore: 15 centesimi. Per questa prima fase del progetto, sono stati messi a disposizione poco più di 100mila euro, mentre le persone potenzialmente coinvolte sono ben trecentomila.

Si è pensato, inoltre, anche all’acquisto di bici pieghevoli: le amministrazioni comunali hanno dato vita a un bando da sessantamila euro, finanziato dal ministero dell’Ambiente, utile al loro acquisto.

Dopo Bari e Mantova, dunque, anche Torino si appresta a diventare una città sempre più attenta all’ambiente e alla sua salvaguardia.

In bicicletta dal 1° novembre

Il bando per partecipare al progetto Bogia si è concluso il 23 ottobre. I primi cento candidati ritenuti idonei potranno presto ritirare il dispositivo Pin Bike presso i rivenditori coinvolti. I cento fortunati potranno iniziare a pedalare guadagnando 25 centesimi a chilometro a partire dal prossimo 1° novembre.

Sull’argomento ti potrebbe interessare anche:

Basilio Petruzza

Basilio Petruzza ha conseguito la laurea triennale in Lettere, indirizzo Musica e Spettacolo, e la laurea magistrale in Dams, indirizzo Teatro-Musica-Danza. È uno scrittore e blogger, ha pubblicato due romanzi e ha un blog.
Caffè Vergnano

Regali di Natale: un’idea personalizzata e green per la persona che ami

Coop

Mini-muffin al cioccolato serviti e cotti nella buccia di clementine

Coop

Natale Green, dal menù ai regali, dalle decorazioni alla tavola, la guida per le feste

Hello Fish!

Preservare i nostri mari un passo alla volta, a partire dalla stagionalità del pesce

Seguici su Instagram
seguici su Facebook