Bike sharing inclusivo: parte a Torino il progetto di condivisione accessibile anche alle persone con disabilità

Si chiama ToHandBike ed è il primo bike sharing inclusivo in Europa dotato di mezzi accessibili anche alle persone con disabilità e ridotte capacità motorie. Il servizio di bici azionate dalla forza delle braccia, partito a Torino, metterà a noleggio 6 bici a pedalata manuale e 2 easybike. L’8 giugno partirà la sperimentazione.

Lanciata dalla Onlus Aips, Associazione italiana paralisi spastica, insieme a ToBike, l’iniziativa è la prima del genere in Italia e in Europa e va a incrementare il numero delle classiche biciclette gialle di Torino messe a disposizione dei cittadini.

Per il momento la sperimentazione prevede nove particolari biciclette “a pedalata manuale”, di cui sei sono Handbike, mentre le restanti tre sono Easybike, a cui è possibile attaccare una carrozzina.

Tutte le biciclette sono dotate di tre ruote e di un meccanismo speciale per pedalare con le mani e per poterne usufruire basterà prenotare il proprio mezzo online, che verrà poi recapitato direttamente al domicilio del richiedente.

tohand

Per accedere al ToHandBike, gli utenti dovranno iscriversi al servizio [TO]Bike e prenotare gratuitamente la propria bicicletta per un periodo di 3 giorni consecutivi. Per un tempo di utilizzo più lungo, ma fino a un massimo di 7 giorni, si pagherà invece una tariffa di 3 euro al giorno, che verranno scalati dal credito presente sull’abbonamento. Il mezzo sarà recapitato presso l’indirizzo indicato in fase di registrazione dall’utente e successivamente ritirato al termine del noleggio.

“Una città #accessibileatutti parte anche da una semplice passeggiata in bicicletta. Ho avuto il piacere di provare il prototipo dell’HandBike insieme ad un paio di amici e ho provavo un senso di libertà e d’inclusione mai provato prima – afferma Angelo Catanzaro, Presidente Aips. Questo progetto primo in Europa, sarà senza alcun dubbio esportato nelle altre città”.

La sperimentazione del ToHandBike partirà l’8 giugno, ma è possibile fare un giro di prova prenotando uno dei sei prototipi disponibili sul sito web tobike.it

Leggi anche:

Germana Carillo

Giornalista pubblicista, classe 1977, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing e correzione di bozze. Direttore di Wellme.it per tre anni, scrive per Greenme.it da dieci. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Coop

Coop pianta più di 6.000 alberi per la campagna M’Illumino di meno 2020

Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Sorgente Natura

Pasta: come scegliere la migliore (non solo di grano duro)

Coop

Non solo dal contadino, si può scegliere etico anche al supermercato

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook