Sospesi gli incentivi per le biciclette

tante_biciclette

Nati bene, proseguiti meglio, qualche borbottio, poi fermi ai box. Non stiamo parlando delle Ferrari, ma degli incentivi alle biciclette, ora sospesi per problemi informatici di Unicredit, che sta gestendo la parte fiscale, lato negozianti.
Ieri sera, all’una di notte, Unicredit ha rilevato sui server più di 1.000 negozianti che caricavano le biciclette vendute durante i giorni precedenti (intasamento generato da ulteriori problemi avuti già dal 12 maggio). Numeri forse inaspettati, ma che hanno fatto crollare l’infrastruttura informatica che gestiva il sistema, e che, all’ora in cui scriviamo, non è stata ancora ripristinata.
In effetti era da un po’ di giorni che i negozianti si stavano lamentando, come potete anche vedere da un paio di commenti lasciati sul nostro sito. Le lamentele si concentravano proprio sul sistema informatico, sui rimpalli tra Ministero e Unicredit, sull’approssimazione e sullo scarso supporto.
Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori) e Ministero dell’Ambiente ritengono ancora soddisfacente l’inziativa e rassicurano i rivenditori sulla presenza di fondi.

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

tuvali
seguici su Facebook