Ryno: al via i preordini del monociclo elettrico in stile ‘Harley’

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un veicolo elettrico ad una ruota per muoversi nel traffico senza cadere. È nato quasi otto anni fa, nel 2006, dalla mente creativa di Chris Hoffmann, ingegnere autodidatta che ha trasformato lo scooter della figlia in un monociclo ecologico. Adesso Ryno, questo è il suo nome, è pronto per correre sulle strade.

In sostanza, il RYNO è un Segway troppo cresciuto che ha “perso” una ruota. Come il più famoso monopattino, il monociclo è controllato dalla posizione del corpo del pilota: basta piegarsi in avanti per accelerare, inclinarsi indietro per rallentare e fermarsi. E oggi, circa sei prototipi più tardi, RYNO può fare il suo debutto.

Cosa lo distingue dai suoi simili? Innanzitutto la ruota, molto più grande, simile a quella utilizzata dalle Harley-Davidson. C’è una leva del freno a destra. Girando il manubrio, si ruota il sedile su un perno. Difficile? Tutt’altro. Secondo il suo realizzatore, bastano al massimo 15 minuti per prendere dimestichezza col nuovo mezzo.

Ryno2

Una volta che il cervello si adatta, RYNO è incredibilmente sicuro con un software che reagisce istantaneamente ad ogni mossa del conducente. Per ricaricarlo, poi, bastano circa 6 ore e si potranno percorrere fino a 10 miglia, circa 16 km, triplicati dalle batterie opzionali che presto potranno essere una dotazione di serie.

La velocità massima è di 16 kmh, più o meno quanto il Segway. Ciò significa che tale mezzo potrà circolare sui percorsi pedonali, nelle piste ciclabili e al chiuso (a seconda delle leggi locali).

ryno3

ryno4

E il costo? Attualmente è di 5.300 dollari, con preordini da adesso e spedizioni a partire da aprile.

Francesca Mancuso

Foto: Rynomotors.com

LEGGI anche:

SBU V2.0: il monociclo elettrico per una nuova mobilità urbana

Supple: un “morbido” monociclo elettrico per… rotolare nel traffico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook