Revolve: la ruota pieghevole che entra nello zaino (e non serve solo per la bici)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una rivoluzione nel mondo della mobilità: si chiama Revolve ed è una ruota pieghevole che può compattarsi occupando fino al 60% di spazio in meno. Semplice ed innovativa, può entrare in un bagaglio a mano quando si viaggia e perfino in uno zaino.

Il suo inventore si chiama Andrea Mocellin, trentatreenne di San Nazario, in Valbrenta, laureato in un Master in progettazione di veicoli al Royal College of Art di Londra che proprio ieri sera, ha presentato la sua ruota a ‘I soliti ignoti’, la trasmissione di Rai1 condotta da Amadeus.

Che cos’è Revolve?

È la prima ruota modulare che occupa un terzo del precedente diametro. Per essere più chiari, dalla sua misura classica da 26 pollici (665 mm) può compattarsi occupando fino al 60% di spazio in meno (226 mm) con l’obiettivo di potersi rendere utile in qualsiasi condizione e situazione oltre che per un comodo trasporto ad esempio all’interno di uno zaino, trolley oppure nel bagaglio a mano durante un viaggio aereo.

“Apre nuove frontiere per il presente e futuro dei veicoli pieghevoli”, scrive Mocellin sul sito che presenta e definisce l’invenzione come multitasking e pronta all’uso.

ruota pieghevole
ruota pieghevole1

La ruota, infatti, può essere montata sia sulla bicicletta, che sullo scooter elettrico e perfino sulla carrozzina (abbattendo così il problema dell’ingombro in auto), mentre da chiusa su bicicli oppure su veicoli auto-bilancianti. Il tutto grazie a una struttura modulare che mantiene però le stesse funzioni operative.

Non a caso, ci sono voluti tre anni prima che la ruota vedesse la luce; dietro c’è un lavoro di progettazione e di prototipazione anche grazie a stampanti 3D, per raggiungere la forma e il meccanismo di apertura/chiusura più efficiente e solido.

ruota pieghevole3

Come si legge sul sito:

“È compatibile con la maggior parte dei modelli di biciclette e sedie a rotelle e con tutti i mezzi di trasporto che utilizzano ruote da bicicletta di grandi dimensioni. Con una semplice azione si può aprire e chiudere la ruota, rendendola pratica e comoda a ogni utenza”.

ruota pieghevole4

Per adesso siamo alla fase prototipo, ma il progetto promette molto bene, adattare e reinventare la mobilità delle persone a partire dalla ruota, è una nuova sfida che può che può rendere i veicoli più efficienti per la vita di tutti i giorni.

Altre utili invenzioni:

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook