La nuova rubrica di Matteo Viviani su GreenMe

Questa è la città d’Italia dove si usa di più la bici per andare al lavoro o a scuola. La classifica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Qual è la città d’Italia dove si gira di più in bici per andare a lavoro o a scuola? A svelarlo è il Giretto d’Italia 2021, campionato nazionale della ciclabilità urbana lanciato da Legambiente a cui hanno partecipato diversi comuni del nostro paese.  

Padova è la città vincitrice dell’undicesima edizione del Giretto d’Italia – bike to work 2021 organizzato da Legambiente con la collaborazione di CNH Industrial, Euromobility e VeloLove. Tra i 26 comuni partecipanti, la città veneta è risultata quella dove si sono verificati il maggior numero di spostamenti in bicicletta ma anche con mezzi elettrici.

Il calcolo dei tragitti è stato fatto in diverse date del mese di settembre e in orari specifici (scelti da ciascun Comune tra le 6.00 e le 10.00) tramite check point allestiti nelle vicinanze di punti strategici come scuole, università, aziende, ecc. 

La classifica

Come dicevamo, Padova si trova al primo posto con 6856 mezzi circolanti tra normali biciclette, bici a pedalata assistita e monopattini.

Al secondo posto Reggio Emilia con 3658 mezzi di mobilità sostenibile circolanti seguita da Pesaro 3407, Bolzano con 3244 e Piacenza con 3183.

La classifica va avanti poi con:

  • Trento (2456)
  • Palermo (2392)
  • Milano (2240)
  • Fano (2203)
  • Torino (1616)
  • Ravenna (1494)
  • Modena (802)
  • Pavia (790)
  • Ferrara (689)
  • Bologna (678)
  • Carpi (487)
  • Udine (454) 
  • Chiavari (295)
  • Napoli (282)
  • Jesi (244)
  • Genova (215)
  • Carmagnola (131)
  • San Mauro Torinese (122)
  • Roma (112)
  • Misano Adriatico (57)
  • Lecce (54)

Per quanto riguarda la circolazione dei mezzi elettrici, l’edizione 2021 rileva un lieve ma in alcuni casi significativo aumento nel loro utilizzo. Le 3 città dove circolano più e-bike e, soprattutto monopattini, sono Palermo, con 1.011 passaggi, Pesaro (301) e Torino (247).

Come ha dichiarato Giorgio Zampetti, direttore generale di Legambiente:

Anche quest’anno il Giretto d’Italia ha visto la partecipazione di un numero significativo di lavoratori e studenti che hanno scelto mezzi di mobilità sostenibile per spostarsi in città: tra loro crescono, in particolare, quanti vanno a scuola, in azienda o all’università a bordo di e-bike e monopattini elettrici.

Ma, purtroppo, non solo la mobilità sostenibile ha avuto un incremento:

Al contempo, nonostante l’incremento nell’uso di mezzi di trasporto sostenibili osservato in piena emergenza pandemica, il ricorso all’auto privata è purtroppo tornato sostanzialmente ai livelli pre-Covid.  

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Legambiente

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook