Scriviamo al Governo per proteggere i ciclisti dagli incidenti (#qualebuonastrada)

quale buona strada

Le strade non sono un luogo sicuro per i ciclisti. La legge delega per la riforma del Codice della Strada è ferma da più di un anno in Senato e nel frattempo gli incidenti, anche gravi, che coinvolgono chi si sposta in bici nella propria vita quotidiana proseguono. Ecco allora #qualebuonastrada, un’iniziativa per chiedere al Governo di occuparsi finalmente della sicurezza dei ciclisti.

La campagna #qualebuonastrada è promossa da 12 riviste italiane dedicate al mondo del ciclismo e della bici, tra cui troviamo Bike Italia. Alcuni dati allarmanti dimostrano quanto siano pericolose le nostre strade per i ciclisti.

Infatti nel solo 2014 in Italia sono morti 273 ciclisti, l’8,8% in più rispetto al 2014. Tra i morti troviamo 62 bambini. Oltre 12 mila bambini sono stati feriti. I dati messi a disposizione dalla campagna #qualebuonastrada mostrano che la situazione per i ciclisti dal 2011 al 2014 è peggiorata. Il numero dei morti e dei feriti purtroppo è aumentato, anche tra i bambini.

Ecco allora che secondo i promotori di questa campagna è davvero giunto il momento di difendere i ciclisti, a partire da un intervento del Senato e del Governo, dato che per le strade esistono molti pericoli.

La legge delega con le modifiche al Codice della Strada è ancora in attesa di discussione in Senato. Approvarla sarebbe una soluzione importante, dato che il documento contiene diverse norme per la tutela dei più deboli.

La campagna #qualebuonastrada serve per chiedere che la legge delega con le modifiche al Codice della Strada venga discussa e approvata al più presto. Chiede inoltre che il Governo si impegni a realizzare una campagna di comunicazione per spiegare che l’uso del’automobile è incompatibile con l’uso del telefono cellulare.

quale buona strada infografica

Chi è d’accordo con la campagna a favore dei ciclisti può parlarne sul proprio blog, su Twitter e su Facebook utilizzando l’hashtag #qualebuonastrada.

Potete anche inviare via e-mail il testo della campagna con le richieste per il cambiamento a:

• Presidente del Consiglio, Matteo Renzi: [email protected]

• Ministro dei Trasporti, Graziano Delrio: [email protected]

• Presidente del Senato, Pietro Grasso: [email protected]

• Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini: [email protected]

Per saperne di più e per rimanere aggiornati seguite su Twitter l’hashtag #qualebuonastrada.

Marta Albè

Leggi anche:

frecciaCYCLEE, IL DISPOSITIVO HI-TECH CHE PROIETTA FRECCE E STOP SULLA SCHIENA DEL CICLISTA

frecciaIL TUNNEL DA SOGNO PER CICLISTI E PEDONI DELLA STAZIONE DI AMSTERDAM

frecciaUN SEMPLICE TRUCCO PER SALVARE LA VITA DEI CICLISTI

Coop

Arrivano le ciliegie “Buone e Giuste” senza glifosato di Fior Fiore Coop

Germinal Bio

10 idee da mettere dentro il cestino da picnic e accontentare tutti

corsi pagamento

seguici su facebook