Ciclisti urbani: ecco le mutandine giuste per le donne che vanno in bicicletta in citta’ (foto)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Solo le donne che usano abitualmente la bicicletta per spostarsi potranno capire l’importanza della nuova linea di biancheria lanciata da Christiana Guzman, product designer di Austin, Texas. Si chiama “Urbanist Cycling Chamois Panties” ed è stata pensata appositamente per loro.

Si tratta, infatti, di eleganti mutandine in stile vintage, che renderanno il ciclismo meno “fastidioso” per il gentil sesso. Ideali da utilizzare sia per una lezione di spinning in palestra che per un giro in centro, possono vantare un comodissimo inserto in schiuma cucito al loro interno, per un maggiore comfort durante la guida.

Ma soprattutto, a differenza di altri tradizionali indumenti simili, già utilizzati nel ciclismo, le “Urbanist Cycling Chamois Panties” offrirebbero il vantaggio di nascondersi discretamente sotto i vestiti. Per questo, è possibile indossarle comodamente sotto pantaloni, pantaloncini, gonne, denim e tutti i vestiti che già si posseggono. L’inserto in schiuma, infatti, allevia i disagi della sella, pur rimanendo invisibile. Questo consente alle cicliste urbane di sfoggiare il loro stile in ogni momento.

Queste donne, infatti, non sempre possiedono una leggera bicicletta in fibra di carbonio da migliaia di euro. Queste donne prendono la loro bici per fare commissioni, andare a lavorare o per una serata fuori con gli amici. Queste donne, insomma, indossano abiti “civili” mentre pedalano. E, come ognuna di loro vi confermerà, quando si passa un periodo significativo sulla sella senza indossare pantaloncini per bici, è facile dover sperimentare un po’ di fastidio alle parti intime.

Per molte non è un grosso problema, ma può essere certamente irritante. E se c’è chi ha pensato di rendere, per questo, la bici più piacevole con un sellino vibrante, Christiana Guzman ha lanciato una campagna di crowfounding su Kickstarter per finanziare la produzione dei suoi due modelli. L’idea è semplice quanto geniale: mettere un inserto in schiuma protettiva in un paio di mutandine di bell’aspetto. Ed è una bella rivoluzione per la mobilità sostenibile in rosa.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Sellino vibrante: il gadget che puo’ rendere la bici più… piacevole

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook