Incentivi biciclette 2010: la grande beffa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Approvati gli incentivi 2010 per le biciclette elettriche e a pedalata assistita, ma solo sulla carta! E sì, perché il provvedimento con il quale, nei giorni scorsi, il Governo, a seguito della fiducia espressa dal Senato, ha trasformato in legge dello Stato italiano il cosidetto decreto incentivi con alcune variazioni rispetto a testo già in vigore, estendendo ad alcune categorie i bonus previsti. Tra questi anche le biciclette elettriche, inserendole negli incentivi riservati a moto e motocicli.

Senza contare però che nel frattempo i 12 milioni di euro stanziati dal Governo per la rottamazione di uno scooter e passare – con uno sconto del 10 per cento – a un modello più recente, meno inquinante, sono, come abbiamo visto, già esauriti!

Gli eco-incentivi, previsti dal decreto entrato in vigore lo scorso 15 aprile per 300 milioni di euro allo scopo di “favorire i consumatori e le imprese nell’acquisto di alcune tipologie di prodotti e strumenti con caratteristiche di elevata sicurezza e di maggior efficienza energetica e, quindi, di minori consumi”, hanno favorito… solo in parte la possibile diffusione di mezzi a due ruote meno (o per nulla) inquinanti. Il totale degli scooter nuovi acquistati con il bonus è stato di 24480 unità (per motocicli Euro 3 fino a 400 cc di cilindrata) e solo di 90 richieste per scooter elettrici e ibridi.

Il fatto, quindi, di ampliare gli incentivi alle bici a pedalata assistita suona, ora, come una beffa. Insomma: la conferma degli incentivi è come avere il telaio, le ruote, sellino e manubrio, ma non… i pedali e la catena.

La situazione, quindi, altro non è se non la brutta copia di quanto accadde nel 2009: l’anno scorso, i contributi statali per le bici a pedalata assistita erano andati esauriti in quattro giorni. Per il 2010, non partiranno nemmeno.

Le lamentele delle associazioni di categoria, che già si erano fatte sentire nei giorni scorsi, rischiano ora di cadere nel vuoto.

Contiamo solo su una cosa: che per l’anno prossimo il Governo decida da una parte di confermare i contributi; e, dall’altra, che questi possano essere più corposi.

Piergiorgio Pescarolo

Leggi tutti gli articoli sugli eco-incentivi 2010

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Direttore responsabile ed editoriale di greenMe. Ha una laurea in Scienze della comunicazione e un'esperienza pluriennale negli uffici stampa. In greenMe ha trovato il modo di dare sfogo alla sua "natura" più vera.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook