Giretto d’Italia 2012: maglia rosa a Venezia, Trento e Schio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sempre più italiani si muovono in bicicletta, specie a Venezia, Trento e Schio, che si sono aggiudicate la maglia rosa del secondo Giretto d’Italia 2012, Campionato nazionale della Ciclabilità Urbana, organizzato dai Comuni, Legambiente, Fiab e Cittainbici. Una competizione che si è disputata in 24 città italiane.

Dall’iniziativa è emerso un dato nuovo e interessante: nel 60% dei centri urbani che hanno partecipato alla gara, nel periodo monitorato dagli organizzatori dell’evento, 3 abitanti su 10 hanno utilizzato la bicicletta per andare a scuola o in ufficio.

Roma, invece, ha ottenuto la maglia nera, con appena il 3,8% degli spostamenti in bici.

La gara si è svolta attraverso un monitoraggio, avvenuto nella mattinata di un normale giorno lavorativo, che ha registrato e confrontato il numero dei mezzi a pedali e dei mezzi a motore che hanno varcato i check point allestiti per l’occasione sul territorio comunale.

Risultato?

In ben 15 città oltre il 30% dei veicoli in circolazione era a pedali, a Trento, Ferrara, Schio, Pesaro, Grosseto e Pordenone le due ruote erano addirittura più numerose dei mezzi a motore, superando il 50% del totale.

Il grandissimo successo di questa seconda edizione del Giretto, con migliaia di persone che hanno scelto di prendere la bicicletta – hanno sottolineato Legambiente, Fiab e Cittainbici – dimostra che nelle città dove s’investe sulla ciclabilità e la sicurezza, limitando al contempo l’abuso dell’auto, è possibile ottenere risultati straordinari come quelli delle vincitrici e di molte altre città.Un segnale importante per gli amministratori che hanno il compito di ridisegnare la mobilità urbana e che possono, favorendo l‘uso delle bicicletta, liberare le nostre città da ingorghi e inquinamento. È evidente – hanno concluso le associazioni – che le medie e piccole città si prestano molto di più ad alcune operazioni di limitazione del traffico ma la volontà politica di chi amministra è determinante. Nella Capitale, ad esempio, i provvedimenti in favore della ciclabilità sono ancora insufficienti”.

Dopo i brillanti risultati ottenuti a Venezia, Trento e Schio – che hanno ottenuto la maglietta rosa rispettivamente nella categoria città grandi, medie e piccole – troviamo anche altre città che hanno fatto registrare comunque degli ottimi dati, come Pesaro (63,3%), Grosseto (59,7%), Pordenone (53,6%), Ferrara (51,1%), Pisa (47,1%), Lodi (45,2%) Udine (43,8%), Padova (con 38,8%) e Carpi (37,8%). Seguono Modena (32,1%) Ravenna (23,1%) e Brescia (5,7%),

Hanno dato importanti risultati anche città come Torino, Firenze, Bologna e Milano, mentre hanno deluso Genova, Bari – che non ha fatto neanche pervenire i dati – e soprattutto Roma, penalizzata per lo più dalla mancanza di spazi dedicati e dalla poca sicurezza sulle strade.

Grandi città (oltre 250mila abitanti)

% ciclabilità

Città medie (oltre 100mila abitanti)

% ciclabilità

Città piccole (fino a 100mila abitanti)

% ciclabilità

Venezia (terraferma)

44,3

Trento

55,7

Schio

73,5

Torino

29,6

Ferrara

51,1

Pesaro

63,3

Firenze

17,2

Reggio Emilia

40,7

Grosseto

59,7

Bologna

14,8

Vicenza

40,5

Pordenone

53,6

Milano

14,4

Padova

38,8

Pisa

47,1

Genova

4,2

Modena

32,1

Lodi

45,2

Bari

Np

Ravenna

23,1

Udine

43,8

Roma

3,8

Brescia

5,7

Carpi

37,8

La premiazione delle città vincitrici del Giretto d’Italia si terrà a Ferrara il prossimo 25 maggio, all’interno della “Borsa del Turismo delle 100 città d’Arte d’Italia”. I sindaci delle tre città vincitrici riceveranno in premio una bicicletta in alluminio interamente riciclata, messa a disposizione da Sorgenia.

Verdiana Amorosi

Foto: la Nazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook