Bonus mobilità 2020: come funziona e come ottenere già da ora l’incentivo per biciclette, bici elettriche e monopattini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bonus mobilità 2020, il 19 maggio il Decreto Rilancio è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.  Da questo momento dunque è possibile richiedere il bonus, il contributo fino a 500€ volto all’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, di monopattini, hoverboard e segway, o per l’utilizzo dei servizi di sharing mobility. Si attende adesso l’ultimo step ossia l’avvio dell’applicazione web per inoltrare le richieste.

Secondo quanto si legge nel decreto, il cosidetto “buono mobilità” potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta per l’acquisto effettuato dal 4 maggio 2020 al 31 dicembre 2020. Realizzato a quattro mani dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, il bonus è volto alla diffusione di forme di trasporto sostenibili

“che garantiscano il diritto alla mobilità delle persone nelle aree urbane a fronte delle limitazioni al trasporto pubblico locale operate dagli enti locali per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19” spiega il Ministero della salute.

Sarà possibile ottenerlo sia per gli acquisti già effettuati allegando la fattura, che per quelli da effettuare. In questo caso, il cittadino dovrà pagare solo il 40% del totale. Inoltre, per il 2020 l’erogazione di buoni mobilità per acquisti effettuati dal 4 maggio 2020 al 31 dicembre 2020 non richiede la rottamazione di veicoli usati.

Chi può richiedere il buono mobilità

A usufruire del buono mobilità potranno essere tutti maggiorenni che hanno la residenza (non il domicilio) nei capoluoghi di Regione, anche sotto i 50.000 abitanti, o che risiedono nei capoluoghi di Provincia, nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei comuni delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti). Le Città metropolitane sono 14: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma Capitale, Torino, Venezia.

Quali mezzi si possono acquistare col buono mobilità

Il bonus mobilità può essere richiesto una sola volta e per un unico acquisto e copre le spese sostenute per:

  1. biciclette nuove o usate, sia tradizionali che a pedalata assistita;
  2. handbike nuove o usate;
  3. veicoli nuovi o usati per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, ad esempio monopattini, hoverboard, segway.
  4. servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

Il buono non può essere usato per l’acquisto di accessori.

Come richiedere il buono mobilità

Per ottenerlo bisognerà accedere tramite le proprie credenziali SPID all’applicazione web in via di predisposizione. L’app sarà disponibile anche dal sito istituzionale del Ministero dell’ambiente entro 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto, quindi entro il 18 luglio 2020.

La richiesta del buono si articolerà in due fasi:

Fase 1: va dal 4 maggio 2020 al giorno dell’entrata in funzione dell’applicazione web. Se l’acquisto della bici è stato effettuato in questa fase, per ottenere il buono occorre conservare il documento giustificativo di spesa, la fattura, non lo scontrino, e allegarlo all’istanza da presentare mediante l’applicazione. Inoltre, nella Fase 1 l’acquisto delka bici può essere effettuato in qualsiasi negozio.

Fase 2: va dal giorno di inizio operatività dell’applicazione al 31 dicembre 2020. In questo caso, chi acquista bici, monopattini e segway potrà ottenere lo sconto diretto da parte del rivenditore che ha aderito. L’acquirente dovrà indicare sull’applicazione il mezzo o il servizio che intende acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai rivenditori autorizzati. A differenza della Fase 1, nella Fase 2 si potrà effettuare l’acquisto solo nei negozi aderenti, la cui lista verrà resa nota sul sito del Ministero dell’ambiente.

Stessa cosa vale anche per gli acquisti online, che sono ammessi in entrambe le fasi con la differenza che nella prima si può acquistare in qualunque sito, nella seconda solo in quelli aderenti.

Dal 2021 buono mobilità con rottamazione

A partire dal 1° gennaio 2021 si potrà ottenere il buono mobilità a fronte della rottamazione di veicoli usati. I buoni mobilità potranno essere spesi entro il 31 dicembre 2024.

“Queste disposizioni resteranno in vigore solo fino al 31 dicembre del 2020. Nel 2021 torneranno invece efficaci le previsioni del decreto Clima che prevede un fondo a carico del Ministero dell’ambiente pari ad ulteriori 180 milioni di euro destinato ai residenti nei Comuni interessati dalle procedure di infrazione comunitaria per la non ottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva comunitaria relativa alla qualità dell’aria. A partire dal 1° gennaio 2021 sarà necessario rottamare un autoveicolo o un motociclo inquinante per beneficiare del buono mobilità. Saranno previsti incentivi pari a 1.500 euro per ogni autoveicolo rottamato e a 500 euro per ogni motociclo rottamato” spiega il Ministero dell’Ambiente

Se nel 2020 abbiamo usufruito del bonus mobilità 2020, nel 2021 potremo ottenerne un altro ma previa rottamazione. In questo caso

“l’erogazione dei benefici saranno definiti con un successivo decreto interministeriale attuativo del Programma buono mobilità”.

Clicca qui per consultare la versione integrale del Decreto Rilancio

Fonti di riferimento: Ministero dell’ambiente

LEGGI anche:

Incentivi biciclette confermati nel Decreto Rilancio: bonus fino a 500 euro per bici classiche, a pedalata assistita e monopattini

Bike to work: in Emilia Romagna fino a 50 euro al mese per chi va al lavoro in bici

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook