Bonus mobilità: al via da domani il click day per bici e monopattini (tra mille dubbi)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si comincia. Da domani si potrà richiedere il cosiddetto bonus mobilità o bonus bici, che permetterà di ottenere fino a 500 euro per l’acquisto di bici, segway o bici a pedalata assistita. Sarà un vero e proprio click day visto.

Domani 3 novembre in tanti richiederanno il contributo per ripagare gli acquisti già effettuati, ma altrettanti saranno quelli che richiederanno il voucher da spendere presso i negozi autorizzati. In ogni caso, sarà una corsa a chi si accaparrerà il bonus mobilità.

Quest’ultimo è un contributo pari al 60 per cento della spesa sostenuta e comunque non superiore a euro 500 per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica (ad es. monopattini, hoverboard e segway) ma è utilizzabile anche per l’utilizzo di servizi di mobilità condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

Già dal 19 ottobre, il Ministero dell’ambiente aveva fatto sapere che era stata attivata, per i soli esercenti, l’applicazione per chiedere il buono mobilità:

“Gli esercenti che erogano servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture, le imprese e gli esercizi commerciali che vendono biciclette, anche  a pedalata assistita, nonché veicoli per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica, possono accreditarsi” scrive il Ministero sulla pagina ufficiale.ù

Qui il link per gli esercenti

I timori (oggi il portale non funziona)

I fondi, assicura il Governo, ci sono e sono tanti (210 milioni). Come spesso accade durante i click day, il sito potrebbe crashare a causa dell’ingente numero di richieste e di accessi. Dal Ministero sono arrivate le rassicurazioni ma oggi il sito è inaccessibile, sarà attivo dalle 9 di domani. In ogni caso, è pronto un team che interverrà per sbloccare eventuali blocchi del sistema.

“Chi avesse problemi può chiamare il centralino del ministero al numero 0657221 o all’Urp (0657225722, [email protected]) che inoltrerà al team chiamate e quesiti” si legge sul Sole24Ore.

 

Come richiedere il bonus mobilità

Le possibilità sono due. Si può richiedere il rimborso per gli acquisti effettuati dal 4 maggio, quindi in modo retroattivo. Oppure si può richiedere il voucher da spendere ne negozi aderenti.

“Chi avrà acquistato un bene o servizio di mobilità previsto dal decreto fino al giorno prima dall’attivazione dell’applicazione web riceverà il rimborso con un bonifico, chi non l’avrà ancora fatto otterrà un buono mobilità che consegnerà al negoziante, il quale sarà poi rimborsato dal Ministero” spiega il Ministero.

Tecnicamente quindi, si può ancora acquistare e poi richiedere il bonus, fino a oggi. Poi da domani si passerà alla richiesta dei rimborsi o dei voucher. Quest’ultimo è un buono di spesa digitale che ogni utente potrà generare sull’applicazione web. Sarà necessario indicare il mezzo o il servizio che si intende acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirarlo.

Come richiedere il rimborso

In questo caso si dovrà accedere all’applicazione/piattaforma Buono Mobilità con le proprie credenziali Spid, inserire la fattura o lo scontrino parlante e indicare l’Iban su cui si vuole ottenere il rimborso. Occorre registrare la fattura o lo scontrino parlante dell’acquisto. Infine, occorre attendere e sperare di essere tra i fortunati che hanno diritto al rimborso.

Come richiedere il voucher

In questo caso, sempre dopo aver fatto l’accesso al portale tramite Spid si potrà richiedere il voucher da spendere nei negozi aderenti.

In ogni caso, gli acquisti dovranno essere effettuati entro il 31 dicembre di quest’anno.

QUI la piattaforma BuonoMobilità in cui richiedere rimborso o voucher

Fonti di riferimento: IlSole24OreMinistero dell’ambiente

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook