Bimbimbici 2015: domenica 10 maggio tutti in sella

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tutti in bicicletta! Torna domenica 10 maggio, la giornata di Bimbimbici 2015, la pedalata in famiglia promossa da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta.

In più di 200 città italiane si seguirà un unico importante scopo: incentivare la mobilità sostenibile e l’uso della bici tra i giovani, per una vita sana nel rispetto dell’ambiente e, perché no, lanciare un montio alla collettività e al mondo politico perché si realizzino zone verdi, piste ciclabili e progetti di moderazione del traffico.

MILANO – Un simpatico invito a prendere parte alla biciclettata dedicata a bambini, ragazzi, genitori, zii e amici, arriva dalla madrina di Bimbimbici, Filippa Lagerbäck, attraverso uno speciale videomessaggio. Filippa pedalerà insieme ai bambini di Milano, dove, oltre a poter scegliere tra diversi itinerari adatti alle differenti fasce di età, i partecipanti avranno modo di iscriversi ad attività ricreative durante tutta la giornata come quelle per imparare le regole del buon comportamento in bici o per mantenere in sicurezza la propria bicicletta. Per tutti i dettagli: www.ciclobby.it/cms.

ROMA – Nella Capitale alla manifestazione collaborerà l’Ente Parco dell’Appia Antica per una pedalata in famiglia attraverso paesaggi naturali e con un richiamo all’antichità, con soste lungo il percorso per ammirare i luoghi archeologici più caratteristici all’interno del parco. Il ritrovo è domenica 10 maggio alle 10.00 presso l’Ex Cartiera Latina in via Appia Antica 42.

AREZZO – Tra le città più virtuose della Bimbimbici 2015, che annoverano già più di 1000 iscritti, c’è Arezzo dove bambini, ragazzi e genitori pedaleranno seguendo un percorso di facile difficoltà di circa 10 chilometri, e Specchia, un comune nel sud del Salento in provincia di Lecce che, dal 2004, fa parte de “I Borghi più belli d’Italia”.

Bimbimbici locandina

Tutti a scuola a piedi o in bici – Legata a Bimbimbici è anche la Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici” del prossimo 8 maggio che FIAB ha istituito per la prima volta quest’anno. L’iniziativa coinvolge le scuole e invita gli studenti a compiere il tragitto casa-scuola in modalità sostenibile, creando così una concreta occasione per iniziare a costruire la mappa dei Bicibus e Pedibus presenti nel nostro Paese.

In questo ambito sono molte le città che da anni adottano politiche e iniziative per incentivare l’uso della bicicletta negli spostamenti quotidiani. Oltre Bologna (In bici a scuola), Genova (Bike to School), Milano (In bici a scuola e Massa Marmocchi), Napoli (Bike to School), Roma (Bike to School) e Torino (Bike to School), un esempio d’eccellenza è il comune marchigiano di Giulianova che, insieme a FIAB e ad altre associazioni, ha sviluppato un valido servizio di Bicibus.

Il progetto si articola in tre percorsi dedicati per raggiungere in bici le scuole partendo da diversi punti della città: lungo i tragitti sono presenti delle “fermate” dove, in orari stabiliti, i volontari (mamme, papà, nonni, insegnanti, ecc.) accompagnano i bambini a scuola in bicicletta. Negli istituti scolastici sono stati, inoltre, predisposti ciclo-parcheggi con apposite rastrelliere.

Bimbimbici bambini

Il Concorso Fotografico Bimbimbici 2015, infine, quest’anno si ispira alla Giornata Nazionale “Tutti a scuola a piedi o in bici” dell’8 maggio: bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia e primaria sono invitati a indossare, per un giorno, i panni di giovani reporter e, insieme a genitori e insegnati, dovranno documentare il tragitto casa-scuola a piedi o in bici scattando tante foto originali. Le più belle, inviate come scuola o come classe, saranno premiate.

Qui trovate tutti i dettagli per partecipare a concorso (aperto a tutte le scuole d’Italia anche nelle località dove non è in programma la pedalata Bimbimbici 2015).

Patrocinata da Ministero dell’Ambiente, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, e in collaborazione con Coop-Club 4-10, la manifestazione nazionale è aperta a tutti: l’elenco delle città aderenti e le modalità di partecipazione sono online.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Tutti in bici: che mondo sarebbe senza le auto?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook