Odense: la città dove anche i bambini di 5 anni vanno a scuola in bicicletta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Danimarca e biciclette. L’ho visto con i miei occhi: qui la bici la fa da padrona, è un po’ un Dio degli spostamenti, uno status cui nessuno, ma dico nessuno, nemmeno la famiglia Reale, rinuncia. E neanche un bimbo di 5 anni per andare e venire da scuola. Col beneplacito di genitori molto meno ansiosi di noi, Deo gratias.

A Odense, la città di Andersen sull’isola di Fionia (Fyn), terza in Danimarca per numero di abitanti, c’è il record dei record: qui, secondo un rapporto della municipalità, 4 bambini su 5 preferiscono la bicicletta per arrivare a scuola. O il monopattino, o lo skatebord, o a piedi.

Insomma, tutto fuorché l’auto, anche perché in alcune scuole elementari della cittadina, come riporta il Washington Post, i genitori che accompagnano il proprio figlio in auto devono pagare un ticket per aver intralciato il normale flusso di persone che invece raggiungono la scuola a piedi o in bicicletta.

Roba dell’altro mondo, lontana dai parametri degli Stati Uniti dove – si legge sempre sul Washington Post – “la percentuale di bambini che si reca a scuola in bicicletta o a piedi è stabile da anni, mentre l’obesità infantile è raddoppiata negli ultimi 30 anni” e lontanissima più che mai dai nostri parametri, che vedono piuttosto nell’andirivieni in macchina da e per la scuola la pura normalità, la cosa più ovvia e veloce, e “andare in bici a scuola” viene relegato a una singola giornata grazie a una manifestazione nazionale.

Eppure, pensate a come crescono sani e forti questi bambini, alla mentalità che viene loro inculcata, alle migliorie che, giurano i danesi, avrebbero anche nel rendimento scolastico.

Vero è che la Danimarca è un Paese che ha incentrato tutto su questo tipo di mobilità: la sola città di Odense, per esempio, ha messo su una rete di piste ciclabili molto sicure e percorsi separati, mentre la capitale Copenaghen vanta chilometri e chilometri di ciclabili e anche piste sopraelevate!

Germana Carillo

LEGGI anche:

frecciaDANIMARCA CON BAMBINI: 5 CONSIGLI SU COSA FARE

freccia10 LEZIONI DA IMPARARE SULLA BICI DALLE CITTA’ EUROPEE

frecciaITALIANI IN BICI: 20 CITTA’ AI LIVELLI EUROPEI. IN TESTA BOLZANO, PESARO E FERRARA

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook