Bike Repair Station: arrivano le stazioni self-service dove riparare gratis la bicicletta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Negli Stati Uniti stanno iniziando a diffondersi delle vere e proprie postazioni self-service in cui fermarsi a riparare gratis la propria bicicletta. Le innovative “Bike Repair Station” offrono gratuitamente tutti gli attrezzi necessari a rimettere in sesto la propria bicicletta in caso di imprevisti. Se durante la pedalata si avverte la necessita di alzare o di abbassare il sellino, di raddrizzare i raggi o di effettuare una qualunque riparazione, basterà raggiungere una delle apposite stazioni dislocate in vari punti della città.

A Cambridge, nel Massachusetts, sono comparse delle semplici ma molto attrezzate postazioni “Bike Repair” presso le quali ogni ciclista in difficoltà potrà fermarsi per restituire nuovo smalto alle proprie due ruote, grazie ad una pompa per bicicletta, un martelletto, brugole, cacciaviti e quant’altro possa essere necessario in caso di riparazioni lampo e fai-da-te.

bikerepair

Nella città americana si tratta per il momento di un periodo di prova. Se gli abitanti utilizzeranno le postazioni con rispetto e se le troveranno utili, il progetto potrà estendersi ancora più capillarmente. Al momento pare che la novità sia stata accolta in maniera gradita da coloro che utilizzano abitualmente la bicicletta per gli spostamenti quotidiani, in particolare data la gratuità dell’iniziativa.

Le postazioni di Cambridge sono dotate inoltre di apposite barre alle quali appendere la propria bici in modo che le ruote rimangano sospese e che tutte le operazioni di riparazione necessarie possano essere svolte agevolmente e rapidamente. Si tratta certamente di un’ottima iniziativa volta a promuovere la mobilità sostenibile attraverso l’impiego delle due ruote più ecologiche.

bike_station4

“Bike repair station” ancora più moderne ed attrezzate sono apparse nella città di Minneapolis, nel Minnesota, che ha deciso di adottare il nuovo sistema proposto da Bike Fixation, che include, oltre alla classica postazione di lavoro, dotata di ogni attrezzo utile, a cui assicurare la propria bicicletta, un distributore automatico di pezzi di ricambio.

bike_station3

E nel nostro Paese? Nella speranza che iniziative analoghe possano raggiungerci, ricordiamoci dell’esistenza delle ciclofficine, veri e propri luoghi dedicati alla rimessa a nuovo delle biciclette ed al recupero di materiali che potrebbero essere utili a tale scopo, altrimenti destinati ad essere abbandonati in una discarica. In alcune di esse si tengono dei veri e propri corsi che insegnano come prendersi cura della propria bici. Ecco allora la mappa delle ciclofficine presenti a Roma ed un elenco di analoghe attività presenti nelle diverse regioni della penisola.

Marta Albè

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook