Aron1: la “bici” più veloce del mondo…che sembra una pillola (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Potrebbe presto diventare il veicolo a propulsione umana più veloce della storia. Si chiama Arion1 ed il velocipede messo a punto da un team di ingegneri della University of Liverpool. Le sue particolarità? Sulla carta può raggiungere la velocità di quasi 145 km/h e pesa appena 25 kg.

A guardarla, la speciale bici ricorda per forma ma anche per colore una maxi capsula contenente una medicina. Il telaio in fibra di carbonio a forma di goccia rovesciata consente al mezzo di avere una forma aerodinamica, 40 volte migliore di una Bugatti Veyron, assicurano gli ideatori. Paragone ambizioso.

E tutto “alimentato” dai pedali, con zero emissioni di carbonio. Senza contare un’efficienza pari al 98,4% e la velocità, quasi raddoppiata rispetto ai mezzi simili attualmente in uso: 144,8 km orari.

Come fare per raggiungere simili prestazioni con la sola forza delle gambe? Il pilota verrà posizionato ad appena 13 cm dal suolo ma avrà bisogno di generare oltre 700 watt di potenza per arrivare alla massima velocità. Una quantità di energia sufficiente ad illuminare un’abitazione media. A sua volta, la potenza sarà passata alle ruote tramite un sistema di trasmissione con un rapporto di 17:1 (lo standard delle biciclette è di 4:1).

Arion telaio

Nonostante la combinazione di colori blu e bianco del render, i colori finali del veicolo sono ancora da decidere. Le dimensioni saranno inoltre adattate alle misure esatte del pilota per dare al mezzo una forma il più possibile aerodinamica.

Il team Leader Ben Hogan, di 22 anni, ha spiegato: “Questa è la prima volta che l’Università di Liverpool si cimenta in questo entusiasmante progetto, io e la squadra siamo stati sopraffatti dalla risposta positiva che abbiamo ricevuto in questa prima fase del nostro viaggio. Siamo estremamente entusiasti di partecipare all’evento del 2015 e di avere l’opportunità di mostrare l’innovazione del Regno Unito per un trasporto sostenibile su un palcoscenico internazionale.

Arion1 sarà pronto a correre da maggio 2015, quando tenterà di raggiungere il record nel mese di settembre in occasione della World Human Power Speed Challenge di Battle Mountain, nel Nevada. L’University of Liverpool Velocipede Team tenterà di superare il record raggiunto lo scorso anno dal team olandese di VeloX3. Quest’ultimo detiene oggi il primato mondiale: 133,78 chilometri all’ora.

Chi la spunterà?

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Come costruire un generatore USB da bicicletta per ricaricare i vostri gadget pedalando

Lumen, la bici che si illumina di notte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook