bici censis aci

La bici esce vincitrice dall'ultimo rapporto del Censis e dell'Aci sull'auto e sulla mobilità urbana. La crisi economica ha investito in pieno il mercato dell'auto ma anche l'uso di tale veicolo da parte dei consumatori, che sempre di più hanno preferito lasciarlo in garage preferendo la bicicletta, più ecologica e più economica.

Presentato oggi a Roma dal Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, e dal Presidente della Fondazione Censis, Giuseppe De Rita, il rapporto, dal titolo Dov'è finita l'auto, ha evidenziato che le vendite di auto nel 2012 sono crollate: -20% nei primi undici mesi del 2012, raddoppiando il valore del trend negativo registrato nel 2011 e pari a -10,8%. Non si vendono neanche le moto (-19%) e i ciclomotori, letteralmente fermati dalla crisi. Nel 2012, la vendita di quest'ultima è scenda del 32%. Dimezzata anche la propensione all’acquisto di auto nuove: 3,7% (era 7,4% nel 2011).

Allo sconforto generale sulla crisi economica che sta modificando le abitudini dei consumatori, subentra però un sentimento diverso. La famigerata contrazione dei consumi ha infatti incentivato, secondo il rapporto, le forme di mobilità alternativa, incrementando il numero di persone che al mezzo privato preferiscono il trasporto pubblico. Quest'ultimo però non è ancora all'altezza e dovrebbe migliorare sotto vari aspetti: stato dei mezzi, frequenza, saturazione nelle ore di punta. Rimane comunque il problema della congestione da traffico nelle ore di punta dei comuni capoluogo e delle aree metropolitane.

Ed ecco la gran bella notizia: la rivincita della bici sull'auto. Lo storico sorpasso nelle vendite di biciclette rispetto alle automobili documentato nei mesi scorsi corrisponde anche un cambio di tendenza nel suo utilizzo. Rispetto allo scorso anno, l'auto è stata in media utilizzata per 4,4 giorni a settimana contro i 4,6 del 2011. Si riducono (da 3,2 a 3,0: erano 4,1 nel 2010) gli spostamenti nei giorni feriali; aumentano (da 1,8 a 2,1) quelli nei giorni festivi. Purtroppo però, l'aumento dell'uso della bici ha fatto registrare un sensibile aumento dei ciclisti morti (+7,2%) e feriti (+11,7%) in incidenti stradali. Le biciclette, dice il Censis, sono diventate il terzo veicolo, dopo autovetture e motocicli, con il maggior numero di conducenti morti. E ciò solleva l'annosa questione della sicurezza sulle strade e della carenza di una cultura della bici nel nostro paese, dove il numero di piste ciclabili è ancora troppo basso.

Ancora marginale, anche se in costante crescita, il ruolo del car sharing: aumentano gli utenti (+26%), il parco autovetture (+8%) e il numero dei parcheggi (10%).

Tra le novità più interessanti dell’edizione 2012 del Rapporto, vi è l’introduzione del primo Atlante della mobilità sostenibile, con il ranking ACI-Censis delle Province più verdi, ottenuto incrociando i dati relativi a circolante per kmq, età media auto, diffusione delle alimentazioni 'verdi' (gpl, metano, ibrida, elettrica) e anzianità dei parchi. Ai primi posti, si sono piazzate molte province del Nord Est (Ferrara, Ravenna, Reggio Emilia, Rovigo, Forlì-Cesena, Bologna, Parma), favorite anche da una maggiore diffusione della rete gpl. Agli ultimi posti, invece, importanti aree metropolitane come Catania, Milano e Napoli e molte province di Sicilia e Calabria, che scontano una maggiore età media dei veicoli.

Tra i capoluoghi, in testa alla top ten troviamo Bologna, Torino, Bari e Firenze. Più distanziate Roma (al 74 posto della classifica generale), Genova e Palermo. In coda Catania, Milano e Napoli all'ultima posizione.

Qui è possibile scaricare il dossier completo Dov'è finita l'auto

Immagine e testo: Francesca Mancuso

Leggi anche:

- La bici supera l'auto: storico sorpasso nelle vendite in Italia

- Censis 2012: autoproduzione, orto e bicicletta per reagire alla crisi

- Piste ciclabili: Bologna investe in nuovi percorsi. E le altre città?

- Mobilità sostenibile: l'Italia ha fame di piste ciclabili

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram