Fonte Foto: gadgetfreak.gr

Le Case automobilistiche sembrano muoversi adeguandosi almeno parzialmente all'attuale crisi economica e proponendo in edizione elettrica uno dei mezzi di trasporto meno inquinanti e maggiormente alla portata di tutti: si tratta naturalmente della bicicletta. Dopo i modelli proposti da parte di Opel e Daimler, Audi sta per lanciare sul mercato una nuova bicicletta a pedalata assistita.

La nuova due ruote ecologica è stata battezzata E-bike Wörthersee, dal nome del lago austriaco che farà da location alla presentazione del mezzo di locomozione, che certamente non mancherà di attirare sia gli appassionati del marchio, sia coloro che hanno deciso di avvicinarsi alle possibilità offerte dalla mobilità sostenibile, in sostituzione dell'automobile per spostarsi comodamente anche in città.

Ciò che rende particolarmente appetibile la nuova bicicletta è il rapporto tra il suo peso, la sua agilità e la sua potenza. Il mezzo infatti avrebbe un peso complessivo non superiore ai 21 kg, comprensivo della batteria al litio da 530 Wh di cui essa è dotata. L'agilità è resa possibile dalla presenza di un telaio leggero costituito da fibra composita di carbonio. Sia l'impianto frenante che il cambio a nove rapporti sono attivati idraulicamente. E-bike Wörthersee è in grado di raggiungere la velocità massima di 80 chilometri orari e gode di un rapporto peso/potenza pari a 7 Kg/CV. La batteria al litio richiede un tempo complessivo di 2 ore e mezza per il raggiungimento della carica completa.

audi-e-bike-wrthersee 2

La pedalata assistita della E-bike Wörthersee è guidata da cinque modalità di funzionamento che richiedono sforzi più o meno impegnativi da parte del ciclista, che potrà decidere di pedalare con le proprie gambe o di essere aiutato dalla spinta propulsiva del mezzo elettrico, raggiungendo la velocità massima di cui sopra. Altre modalità comandate direttamente da un computer permettono di impostare la bicicletta elettrica a seconda dell'impiego che si prevede di farne, dalla semplice passeggiata al parco alla sfida sportiva.

Coloro che la utilizzeranno per scopi di allenamento, potranno impostare e selezionare una modalità apposita, in modo da essere certi di mantenere costanti i propri sforzi. Durante percorsi di lunga durata, la batteria potrà essere facilmente sostituita mediante una batteria carica di scorta, che potrà essere ricaricata una volta giunti alla meta.

Marta Albè

Fonte e foto: Omniauto.it

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram