bici_neve

Neve a Roma. Che ci piaccia o no, freddo e neve rimarranno sull'Italia fino al prossimo week-end e domani, venerdì, sarà la giornata peggiore dal punto di vista meteorologico. Anche nella capitale la tregua concessa dalla dama bianca sta per finire. Si attendono, infatti, probabili nuove precipitazioni tra venerdì e sabato, quando cioè le zone pianeggianti toccheranno lo zero termico.

Così, mentre si fanno ancora i conti con i danni e le polemiche provocati dalla scorsa nevicata, la capitale resta in stato d’allerta per non farsi trovare impreparata davanti alla nuova ondata di maltempo, con i volontari della Protezione Civile che stanno distribuendo 20 tonnellate di sale ai cittadini e il piano d’emergenza per il trasporto pubblico, che prevede linee metro attive e la circolazione del 25% del parco mezzi tra bus, tram e filobus, pronto all’occorrenza.

Non per questo, però, in questi strani giorni “siberiani” dobbiamo rinunciare a usare il nostro mezzo di trasporto preferito, il più ecologico e salutare al mondo, la bicicletta. L'unica a non aver avuto problemi e che è riuscita a circolare anche nel panico della città eterna imbiancata. E anche nei prossimi giorni la neve, il ghiaccio e il gelo non fermeranno i “centauri a pedali” romani che, anzi, si danno appuntamento per uno “Snow-Race” stasera alle 22.00, con ritrovo a Piazza del Popolo. Per pedalare tutti insieme, riscaldarsi a impatto zero e dimostrare che in bici si può andare sempre, ovunque e comunque.

Come fare però per limitare il rischio di cadute? Beh, Fritz Rice, della Dutch Bike Co, ha trovato una semplice e ingegnosa soluzione: realizzare delle “catene da neve” per bici con semplici fascette di plastica, come quelle che si usano nei cablaggi. Applicate alle ruote, consentono di mantenere il controllo del veicolo, come spiega Fritz: “posso accelerare, frenare e girare restando dritto, anche con la neve incastrata nel battistrada dei copertoni. Le fascette tengono bene sulla neve e sulle superfici dure e sono sufficientemente sottili da non far sobbalzare la bici”. Insomma, questo rimedio alla MacGyver, veloce, economico e, se vogliamo, un po’ grottesco, potrebbe salvarvi l’osso del collo in caso di ghiaccio.

catene_neve_bici1

catene_neve_bici2

Certo è che, fascette o no, prendere la bici con la neve resta un’impresa ad alto rischio, con qualche rovinosa caduta da mettere di sicuro in conto. Eppure, il coraggio dei temerari e irriducibili “ciclisti della neve” viene sempre premiato dall’emozione di disegnare strisce nere su un manto immacolato. E tu? Ci stai a barattare un soffio di fredda e bianca poesia con un possibile capitombolo?

Roberta Ragni

Leggi anche 5 consigli per andare in bicicletta in inverno


monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram