Pronti, partenza, GRAB! Stanziati i fondi per il grande raccordo anulare delle bici a Roma

grab

GRAB, ovvero grande raccordo anulare per biciclette a Roma. Se ne parla già da anni e si va avanti a piccoli passi: ora finalmente sono stati stanziati i soldi necessari alla realizzazione del progetto.

Occorreranno oltre 146mila euro a concretizzare quello che attualmente è solo un sogno per tanti amanti della bici nella capitale: realizzare il GRAB, un pista ciclopedonale lunga 44,2 chilometri che si snoderà all’interno della città di Roma toccando i più bei luoghi storici e artistici.

Tutte le associazioni che si sono occupate di realizzare lo studio di fattibilità del GRAB annunciano con soddisfazione che finalmente il MIT ha assegnato al Campidoglio i fondi necessari a realizzare l’infrastruttura. E si augurano, ovviamente, che vengano utilizzati tutti i criteri qualitativi che hanno reso questo progetto apprezzato in tutto il mondo e ne hanno permesso il finanziamento.

“Il GRAB può davvero essere la ciclovia più affascinante e attraente del mondo. Per poterlo essere, non sembri banale il dirlo, la condizione essenziale è che questa opera pubblica venga realizzata bene, seguendo criteri qualitativi minimi e avendo cura sia del tracciato ciclabile, sia di quello pedonale che del paesaggio urbano circostante. Ci auguriamo di poterci confrontare al più presto col Campidoglio sugli standard qualitativi minimi che devono garantire, come evidenziato dal nostro studio di fattibilità, sicurezza, accessibilità e qualità del design all’interno di un contesto di sostenibilità ambientale ed economica” ha dichiarato la presidente nazionale di Legambiente, Rossella Muroni.

Cosa avrà di tanto speciale questa pista ciclabile?

  • Attraverserà i luoghi più belli di Roma
  • Propone la pedonalizzazione dell’Appia Antica
  • Sarà accessibile a persone disabili
  • Garantirà la massima sicurezza a chi la percorre
  • Le aree attraversate dall’anello saranno riqualificate
  • L’anello offrirà spazi di qualità sia a chi va in bici sia a chi vuole passeggiare
  • Sarà interconnessa a percorsi ciclabili già esistenti o programmati
velolove grab

Foto: Legambiente

Sembra che i cittadini di Roma attendano davvero con ansia la nuova pista ciclopedonale. Come dichiarato sempre da Rossella Muroni, il 70% della popolazione capitolina ritiene la realizzazione del GRAB urgente e “un progetto vincente non si cambia”.

Sul GRAB leggi anche:

Ma quando i romani potranno finalmente vedere realizzata questa ambiziosa pista ciclabile? Dato che l’iter e le varie pratiche stanno andando avanti si spera che l’anello ciclopedonale possa essere pronto a fine 2018 o inizio 2019. Ce lo auguriamo anche noi, pur sapendo che spesso le opere pubbliche romane hanno tempi decisamente più lenti del previsto. Staremo a vedere.

Francesca Biagioli