piedelibero

Ti si è rotta l'auto e non sai come muoverti? Niente paura, l'officina ti fornisce la bicicletta in sostituzione del veicolo guasto! E non una due ruote ecologica qualunque, ma una bici nuova di pacca assemblata dai detenuti delle carceri fiorentine. È il progetto '2×4' che promuove il trasporto sostenibile, con una funzione anche sociale.

L'iniziativa, realizzata da Gestioncar in collaborazione con la Cooperativa Ulisse, è stata presentata al Museo Novecento di Firenze, alla presenza, tra gli altri, del sindaco Dario Nardella e della giunta, dell'amministratore delegato Gestioncar Mario Gargano, del presidente della Cooperativa Ulisse Gianni Autorino e di Marco Berry, testimonial del progetto.

Tutte le officine della rete Gestioncar, oltre alle auto, avranno in dotazione delle vere e proprie bici 'di cortesia' da offrire gratuitamente al cliente per tutto il tempo di fermo auto necessario alla riparazione. Le biciclette, già consegnate a 50 officine, sono state realizzate dai detenuti del carcere di Sollicciano che ha aderito al progetto 'Piedelibero' promosso dalla Cooperativa Sociale Ulisse e che prevede la rigenerazione e il restauro di bici abbandonate provenienti dai depositi comunali.

"È bello che i promotori abbiano scelto Firenze per lanciare questa iniziativa. Evidentemente la nostra città evoca un modello positivo, rispettoso dell'ambiente e coglie la sfida di una mobilità diversa – ha detto il sindaco Nardella – In tutto ciò c'è anche un valore di socialità, dato che le bici utilizzate sono realizzate dalla Cooperativa Ulisse nell'ambito del progetto Piedelibero, grazie al quale i detenuti possono sentirsi molto più utili. Sono sicuro che Firenze sarà un esempio per tutta l'Italia. Un bel messaggio – ha concluso Nardella – che lanciamo in un periodo difficile per la mobilità a causa dei lavori per la tramvia: dobbiamo puntare al massimo sulla collaborazione dei fiorentini e sulla possibilità di usare mezzi alternativi come la bicicletta".

Sempre nell'ottica di incentivare l'uso della bici in città, Gestioncar offrirà gratuitamente a chiunque acquisti una bici "Piedelibero" la Gestioncard, una tessera che permetterà di avere a disposizione un numero verde, attivo h24 sette giorni su sette, per il soccorso stradale e indirizzamento su rete di riparatori a condizioni agevolate.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Colazione gratis (e non solo) per chi va al lavoro o a scuola in bici

El Poderoso: da Firenze a Roma con un risciò

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram