bike bar bike cafe cover

Si chiamano Bike Bar o Bike Café. Si tratta di locali bike fiendly, amici dei ciclisti, che negli ultimi tempi si stanno diffondendo sia in Italia che all'estero. La loro nascita è legata alla riscoperta della mobilità sostenibile e della possibilità di spostarsi in bicicletta anche in città, sia per andare al lavoro che nel tempo libero.

In molte città utilizzare la bici, anziché la macchina, per uscire la sera è diventata un'abitudine, soprattutto per i giovani e durante la bella stagione. Ecco dunque che chi preferisce spostarsi pedalando ha la possibilità di fermarsi per una sosta ristoratrice in un locale espressamente dedicato a chi ama la bici, oppure può decidere si scegliere un Bike Bar come meta preferita delle uscite con gli amici.

Non si tratta, il più delle volte, di semplici locali dove bere qualcosa in compagnia, ma di luoghi di ritrovo dove la passione per la bici si associa a quella per l'arte o per il cinema. A volte i Bike Bar sono dotati di una ciclofficina, dove far riparare la propria bici. I Bike Café sono punti di ritrovo per chi è attento all'ambiente ed è alla ricerca di un nuovo stile di vita

Uno degli esempi più interessanti di Bike Café si trova a Zurigo. Si tratta di Velokafi, un vero e proprio drive-in per i ciclisti, collocato sulla terrazza del Rathaus Café, uno dei locali più frequentati della città. Sulla terrazza troviamo speciali postazioni per le bici, che permettono ai ciclisti di rimanere in sella mentre gustano una tazza di caffè o si dissetano con qualcosa di fresco. Chi raggiunge una delle postazioni in legno del Bike Café all'aperto, può fare il check in con Facebook o Foursquare per ricevere un caffè gratis, offerto da Rathaus Café e Gipfelsturmer.

bike bar 1 velokafi

fonte foto: prote.in

Ancora dall'estero, ecco un'idea che unisce il caffè espresso alla bici. Si tratta di Velopresso, un'invenzione nata per rivoluzionare il modo di preparare, vendere e offrire la classica tazzina di caffè. Velopresso ha avuto origine dall'unione di una macchina per il caffè espresso e di una bicicletta. Ecco nato un vero e proprio distributore di caffè mobile, pronto ad offrire bevande di ottima qualità e a consumare il minimo di energia possibile. La persona che si trova a bordo di Velopresso inizia a pedalare per macinare i chicchi di caffè. Il prototipo, presentato nel 2012 all'Innovation Design Engineering Show di Londra, vedeva la presenza di un sistema a gas per portare ad ebollizione l'acqua necessaria alla preparazione del caffè. Ma gli ideatori di Velopresso mirano a rendere il tutto completamente green.

velopresso

Non mancano i Bike Bar all'italiana. Nel nostro Paese troviamo, tra gli altri, il Bike Café Shop. Si tratta di un locale di Collecchio, in provincia di Parma. Bicicletta e caffè sono al centro della filosofia di questo punto di riferimento bike friendly che cerca di andare incontro alle abitudini quotidiane di molti amanti della bici e di tutti coloro che non rinunciano mai a pedalare. Il Bike Café Shop offre una caffetteria, un'officina pronta a risolvere i problemi tecnici, uno spazio per organizzare riunioni di gruppi sportivi e una connessione wi-fi ad alta velocità sempre attiva e gratuita. Si tratta di una caffetteria indipendente dove i ciclisti potranno gustare con tranquillità la propria tazzina di caffè, ma anche usufruire di servizi per la manutenzione della bici e acquistare accessori o pezzi di ricambio.

bike cafe shop

fonte foto: bikecafeshop.it

A Milano uscire la sera o per l'aperitivo a bordo di una bici a scatto fisso ormai è un trend. Dove sono diretti i nuovi ciclisti milanesi? Tra le loro mete preferite troviamo Upcycle e Le Biciclette. Upcycle è un Bike Café, con servizio ristorante e aperitivo, di ispirazione nordeuropea, dedicato alla cultura della bicicletta. Il nome Upcycle fa riferimento al termine upcycling, cioè al riciclo creativo che permette di trasformare oggetti e materiali inutilizzati in qualcosa di nuovo e di utile. Ad Upcycle si uniscono una sala adatta all'organizzazione di incontri e conferenze e uno spazio di co-working. Non manca la possibilità di dedicarsi alla riparazione della propria bici e di chiedere informazioni sulla manutenzione. Lo trovate a Milano, in via Ampere 59.

upcycle

fonte foto: facebook.com

Ancora, per chi abita a Milano o nei dintorni, ecco Le Biciclette, un locale e ristorante che si è ispirato alla bici come oggetto di design su cui costruire la propria immagine e il proprio stile. È uno dei punti di incontro della Milano creativa, che ama la musica di qualità, l'arte contemporanea e il buon cibo. Una particolare attenzione è rivolta alle mostre d'arte, alla fotografia, al design e alla moda. Ma ciò che colpisce di più i ciclisti sono certamente le biciclette appese al soffitto, che si trasformano in veri e propri oggetti d'arredamento.

le biciclette milano

fonte foto: lebiciclette.eu

Infine, ecco un'idea che nasce dallo stile italiano, ma che ha iniziato a farsi strada all'estero. Dalla Svezia approderanno presto in Italia i Bianchi Café. I nuovi locali dovrebbero aprire a Roma e Milano, secondo i progetti del proprietario, Salvatore Grimaldi. I primi tre Bianchi Café sono nati in altrettante località della Svezia. Dopo l'Italia, l'idea raggiungerà Londra e New York. Si tratta di punti di incontro dedicati non soltanto a chi ama la bici, ma anche i sapori italiani, dal cibo al vino. A Milano l'apertura è prevista per aprile 2014.

bianchi cafe

fonte foto: blogspot.com

Conoscete altri Bike Bar? Siete mai entrati in un Bike Café in Italia o all'estero?

Marta Albè

Fonte foto: flickr.com

Leggi anche:

- Velopresso: il caffe' si prende in bicicletta
- Ciclofficine d'Italia: ecco dove rimettere "in moto" la bici e le idee

Bike Repair Station: arrivano le stazioni self-service dove riparare la bici

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram