Auto ibride: la Toyota Prius sul podio di “Car of the future” 2012

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Innovativa, tecnologica, confortevole, ma soprattutto ecologica: la nuova Toyota Prius è tra le migliori auto dell’anno, per tecnologia e affidabilità, tanto da collocarsi nella Top 3 del “Car of the Future Award”, l’ambito premio consegnato in occasione della cerimonia di chiusura della Golden Angel 2012 dell’ADAC, il principale Automobil Club della Germania.

Un riconoscimento che conferma il grande successo del sistema Hybrid Synergy Drive di Toyota, ovvero la tecnologia del futuro, in grado di garantire contemporaneamente un basso impatto ambientale, sicurezza, praticità e costi ridotti sia di acquisto che di manutenzione.

La Toyota Prius – rinnovata grazie ad un nuovo modello presentato qualche mese fa – è a tutti gli effetti la madre di tutte le ibride e oggi si presenta sul mercato con una serie di dettagli in più, che la rendono anche particolarmente moderna e accattivante.
L’originale design esterno, il confort e la qualità dell’abitacolo, i nuovi strumenti multimediali e i sistemi di navigazione avanzati, insieme alla tecnologia a impatto ambientale ridottissimo, hanno reso quest’auto il simbolo di una rivoluzione tecnologica che si sposa perfettamente con i principi di eco-sostenibilità.

La Prius – che ha registrato 2,4 milioni di vetture vendute in Europa dal 1997 – ha introdotto per la prima volta al mondo la combinazione tra un sistema di ventilazione a energia solare e un climatizzatore con controllo a distanza.

Il sistema propulsivo è sempre diviso in due: uno termico di 1,8 litri da 99 CV e uno elettrico da 82 CV; i consumi si limitano invece a 3,9 litri ogni 100 km, mentre le emissioni di CO2 si limitano a 89 g per chilometro.

Il Golden TUV Awardha detto il presidente di Toyota Deutschland GmbH, Toshiaki Yasudaha riconosciuto la nostra capacità di offrire ai clienti veicoli dotati dei massimi livelli di qualità e affidabilità. Ogni singolo giorno cerchiamo di garantire ai nostri prodotti il massimo della qualità e di migliorarci continuamente, con l’obiettivo di garantire la soddisfazione di tutti i nostri clienti”.

E c’è di più, perché alla fine del suo ciclo di vita, il 95% di Prius sarà riciclato, evitando nuove emissioni di CO2 prodotte dall’eliminazione dei rottami.

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook