Share’ngo: il car-sharing elettrico e gratuito di notte per le donne

share milano cover

Car-sharing ed equomobili. Dopo Car2go ed Enjoy, a Milano arriva Share’ngo, il nuovo car sharing a flusso libero, ma elettrico e basato su una nuova filosofia: le tariffe personalizzate in base a chi ne ha più bisogno in base al suo stile di vita.

Attivo dal prossimo 15 giugno, il servizio inizialmente metterà a disposizione 100 vetture che gli utenti non dovranno mai ricaricare e che, ad esempio, di notte potranno essere utilizzate gratuitamente da tutte le donne.

Per utilizzarlo, basterà prenotare un veicolo dal web o con lo smartphone e poi si è liberi di guidare iniziando e terminando il noleggio dell’auto parcheggiando dove è più comodo, anche su strisce gialle e blu. Le modalità di iscrizione (tramite il sito www.equomobili.it) sono sempre le stesse, ma c’è una differenza: l’utente dovrà inserire i dati relativi alle proprie scelte e allo stile di vita che conduce, in modo da consentire al sistema di calcolare una tariffa personalizzata e valida per un anno.

equomobili milano

Dovrà essere pagato, inoltre, soltanto il tempo che si passa alla guida. Ma la vera novità è la Profilazione: si paga meno con l’aumentare dell’utilizzo del veicolo. Più si guida, meno si paga. Per esempio, le mamme, i pendolari, gli studenti fuori sede e chi vive lontano dalle fermate della metro sono i cittadini più “premiati”. Ma anche i nonni che si occupano dei nipoti, chi fa un lavoro di pubblica utilità, chi appartiene a un gruppo d’acquisto, chi usa altri servizi in sharing, chi demolisce o vende l’auto… Bello no?

Il servizio Share’Ngo sarà presto attivato anche in altre città italiane come Firenze, Pisa e Modena, e dal 2016 in altre capitali europee.

Germana Carillo

LEGGI anche:

Car sharing: 10 regole per gestire al meglio gli imprevisti al volante

Car-sharing: boom in Italia. Ma ‘ndo’ parcheggi?

Coop

Arrivano nel reparto ortofrutta i meloni senza glifosato

Hello Fish!

Pesce, ne consumiamo troppo e male. Ecco come fare scelte responsabili

dobbiaco

corsi pagamento

seguici su facebook